ArticoliPC

Anno 1800, “I Tesori Sommersi” è il primo dlc

Espandete il vostro impero con un’isola continentale e cercate tesori nelle profondità marine

Il primo dlc di Anno 1800 è disponibile. Si intitola I Tesori Sommersi. Lo rende noto il publisher Ubisoft. L’ultimo capitolo della serie strategico-gestionale di città si espande, quindi, con nuovi contenuti inclusi nella Gold Edition che offre l’edizione Digital Deluxe ed il Season Pass.

L’espansione del gioco spedirà gli appassionati a caccia di gloria e ricchezze mentre scrivono la storia, erigendo una nuova capitale per riportare un impero decadente alla sua antica gloria. L’epica questline de I Tesori Sommersi garantirà ai giocatori l’accesso a una nuova sessione Europea: Cape Trelawney. Di dimensioni tre volte superiori alle isole più vaste del gioco, questa massa continentale includerà 300 griglie di coste e risorse naturali e fertilità mai viste finora.

Il nuovo dlc di Anno 1800 introdurrà un personaggio inedito: Old Nate, un vecchio cercatore di tesori e inventore che preferisce la compagnia delle proprie creazioni.

In aggiunta, i giocatori avranno ora accesso a una nuova meccanica di gioco basata sulle invenzioni del pittoresco scienziato: il crafting. Dopo aver donato ai giocatori una delle sue invenzioni rivoluzionarie, la barca a vapore con la campana subacquea, Old Nate li spedirà a caccia di relitti sommersi, con l’obiettivo di accumulare materiali per finire i suoi esperimenti. Nel laboratorio dell’eccentrico scienziato i giocatori avranno accesso a un vasto campionario di oggetti per potenziare i propri imperi.

“I Tesori Sommersi” introdurrà oltre 100 nuovi oggetti in Anno 1800, tra cui nuovi oggetti missione, dozzine di invenzioni da produrre con il crafting, specialisti aggiuntivi e nuovi set per il museo e lo zoo. Per accedere al dlc, i giocatori dovranno raggiungere il terzo livello di Civilizzazione.

Sviluppato da Ubisoft Blue Byte, Anno 1800 offre ai giocatori un ampio spettro di opportunità per mettere alla prova le proprie abilità di comando.

Tags

Commenta questo articolo