ArticoliPC

Imperator: Rome fa il suo debutto

Paradox Development Studio pubblica una nuova grande esperienza strategica ad ambientazione storica

Gli appassionati di storia e strategia saranno interessati dalla notizia. Imperator: Rome debutta oggi su Steam ed altri rivenditori digitali per Pc Windwos, Mac e Linux.

Alessandro è morto ed i suoi generali ora combattono per la sua eredità e il suo impero. Ad est, Chandragupta ha stabilito il dominio su gran parte dell’India. A ovest, la Repubblica commerciale di Cartagine e la Repubblica marziale di Roma sono in rotta di collisione per il controllo della loro metà del Mediterraneo. E, lontano dalle città degli imperi costieri, le fiere tribù di ciò che i greci chiamano “barbari” seguono le loro stesse strade.

I giocatori sono chiamati a tuffarsi nelle conquiste epiche e nel dramma geopolitico del mondo classico in Imperator: Rome, un nuovo grand strategy di Paradox Development Studio.

Sarà possibile scegliere tra centinaia di repubbliche, monarchie e regimi tribali e guidare la propria nazione alla gloria eterna. Si ripeterà la storia e si condurrà Roma all’impero e alla gloria? O si sfiderà il destino per unirsi ai regni ellenistici sotto una corona? Cartagine può resistere, o la richiesta del vecchio Catone per la sua distruzione totale si avvererà di nuovo?

Ecco il trailer di lancio. Buona visione.

CARATTERISTICHE

  • Ambiente classico impegnativo ma familiare: Roma non domina ancora l’Italia. Cartagine gestisce dozzine di stati delle città vassalli in un impero navale. Il manto di Alessandro è conteso da re in Macedonia, Egitto, Anatolia e Persia. L’India si inchina al Mauryan di Chandragupta.
  • Meccanismi di governo unici: I re scopriranno di avere una mano più libera per fare ciò che preferiscono rispetto a un console in una repubblica, ma con meno sbocchi politici, le monarchie possono allevare i traditori più rapidamente.

  • La mappa di Paradox più dettagliata ancora: Centinaia di città punteggiano la mappa, alcune con fortezze o porti per enfatizzare la loro importanza strategica. La popolazione di ciascuna provincia determinerà il suo valore e il suo scopo nell’impero.
  • Gestione della popolazione: I cittadini, gli uomini liberi, gli schiavi e le popolazioni tribali recano benefici al tuo impero, ma anche gli oneri se l’afflusso di manodopera straniera a basso costo mette a dura prova la vostra ricerca o il vostro approvvigionamento alimentare.
  • Sistema commerciale flessibile: Si potranno scambiare i beni in eccedenza da lontano attraverso il mare per soddisfare il popolo o costruire eserciti migliori o, ancora, mantenere il surplus per i bonus aggiuntivi a casa.
  • Tradizioni militari culturali: Culture diverse evolvono i loro eserciti in modi diversi. Abbracciate l’arciere cavallo partico come nazione persiana, rafforzate i vostri triremi come potenza punica o puntate tutto sulla fanteria pesante come un romano.

  • Tattiche di battaglia: Scegliete quando il vostro generale si avvicina all’imminente battaglia sfruttando al massimo la composizione della forza e il terreno. Usate la vostra fanteria leggera per avvantaggiarvi nei terreni accidentati. Scommettete su un assalto pieno in pianure aperte.
  • Gestite un tribunale di centinaia di personaggi: Guardate e guidate centinaia di personaggi attraverso tre secoli di storia. Le famiglie avanzeranno e si metteranno in evidenza. Alcuni saranno eroi, alcuni saranno traditori. Create nuove leggende che canteranno nel tempo.
  • E molto altro: Eventi dinamici, intrighi con i rivali, arte e musica bellissime, migrazioni barbariche, invenzioni, idee religiose, leggi, pretendenti reali e altre caratteristiche per riempire un ricco mosaico antico.
Tags

1 commento su “Imperator: Rome fa il suo debutto”

Commenta questo articolo