In primo pianoMulti

Craig Duncan di Sea of Thieves: “Non stiamo rimuovendo il cross-play”

Di recente Rare ha annunciato che avrebbero apportato alcune modifiche alle funzionalità di gioco multipiattaforma di Sea of ​​Thieves, sia per ospitare la modalità PvP di The Arena, sia per garantire il supporto per mouse e tastiera anche su console. Quest’ultimo fattore ha causato parecchie apprensioni sul fatto che il cross-play sia stato sostanzialmente modificato, causando la formazione di due gruppi separati di giocatori, ma il capo dello studio, Craig Duncan, è intervenuto per togliere ogni dubbio come riporta Gamingbolt.

In una serie di tweet, Duncan ha assicurato ai giocatori. Viene spiegato che l’obiettivo di Rare è “fare sempre la cosa giusta dai nostri giocatori e dalla comunità” e ha continuato a fornire alcuni chiarimenti. Oltre a parlare dei tempi dell’aggiornamento cross-play e della densità dei server, lo stesso Duncan ha assicurato che il cross-play non verrà rimosso. Invece, coloro che giocano con un controller avranno ora solo la possibilità di rinunciare a giocare con gli utenti tastiera e un mouse.

Inoltre, ha affermato che la community di giocatori non sta riscontrando problemi del genere, sia su PC che su Xbox One e proprio per questo, le persone non devono preoccuparsi dei cosiddetti gruppi di giocatori.

Sea of ​​Thieves riceverà anche un nuovo aggiornamento a breve che ridurrà drasticamente la dimensione del file del gioco su tutti i sistemi. Ecco i cinguettii in questione:

 

Tags

Commenta questo articolo