ArticoliGalleryIn primo pianoPS4

Vane sarà disponibile in anteprima su PS4 da metà gennaio

Ecco un nuovo trailer per l’avventura esplorativa di Friend & Foe. Aperte oggi le prenotazioni

Scatta il conto alla rovescia per Vane. L’avventura esplorativa di Friend & Foe arriverà in anteprima su PS4 il prossimo 15 gennaio dopo oltre quattro anni di sviluppo.

Da oggi è possibile prenotarlo su PlayStation Store, ottenendo uno sconto del 20% sul prezzo consigliato al pubblico di 21,99 euro ed un tema dinamico del titolo. Ecco il trailer con la data di lancio.

Ambientato in un deserto ricco di rovine, Vane è un viaggio esplorativo in cui i giocatori potranno mutare la propria forma tra un uccello e un bambino per svelare i misteri di queste lande desertiche e creare un percorso per proseguire in questo vasto scenario pieno di grotte minacciose, macchinari misteriosi e tempeste devastanti. Mentre vagano in queste lande desolate, lo scenario reagirà al loro passaggio, evolvendosi e dando vita a qualcosa di completamente diverso.

Vane è il culmine di oltre quattro anni di sviluppo da parte dello studio con sede a Tokyo di Friend & Foe Games, un team con una grande esperienza in titoli AAA, come The Last Guardian, Killzone, Battlefield 3 e Bionic Commando. Sviluppato con la convinzione che gli appassionati debbano trovare il proprio percorso nello scenario, Vane è un gioco enigmatico e impegnativo, che punta a lasciare un certo impatto. Il risultato è un’ambientazione minimalista e desolata che incoraggia l’esplorazione fino al punto di perdersi, il tutto accompagnato da un’oscura colonna sonora synth originale.

Rasmus Deguchi, direttore artistico del gioco, ha detto:

Con Vane, volevamo creare un gioco che enfatizzasse maggiormente l’atmosfera e lo stato d’animo, rispetto alle meccaniche più convenzionali. Anche se liberamente ispirato a titoli come Journey e Ico, volevamo creare qualcosa di diverso. Un po’ più inquietante, sorprendente e primitivo. Vane è stato un viaggio lungo e avventuroso, ma non vediamo l’ora che tutto il mondo possa provare ciò che abbiamo inventato!

Tags

Commenta questo articolo