ArticoliVideoMulti

King of Seas inizia a spiegare le vele

3DClouds prepara il ritorno dell'età d'oro dei pirati con un gioco di ruolo d'azione in arrivo quest'autunno su Pc e console

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Spiegare le vele, issare l’ancora e prepararsi a salpare per un’avventura da bucanieri. E’ stato annunciato King of Seas, un nuovo gioco di ruolo d’azione (che ricorda Windward) che arriverà questo autunno su Pc, PS4, Xbox One e Switch.

A svelarlo è lo studio indipendente 3DClouds, che è pronto a far immergere i giocatori in un mondo generato proceduralmente. Un mondo fatto di pirati,  feroci battaglie navali, tesori nascosti e isole perdute.Imbarcandosi in un viaggio epico per vendicare la morte del proprio padre, sarà possibile navigare attraverso acque sconosciute combattendo con altre navi. Il tutto nel tentativo parallelo di diventare il re incontrastato dei pirati.

Di seguito il trailer di annuncio ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

King of Seas è un gioco di ruolo d’azione ambientato in un mondo piratesco generato proceduralmente. I giocatori dovranno lottare per riconquistare quanto tolto loro da un feroce complotto. Un’avventura epica attende i nuovi bucanieri all’interno di un mondo fantastico, costellato da combattimenti, isole sperdute e tesori. Un universo ricco di personaggi strabilianti e missioni mozzafiato che terrà col fiato sospeso durante l’ascesa come re dei pirati. Di seguito le caratteristiche chiave del titolo:

Storia. Una serie di quest che vi guideranno alla scoperta dei bizzarri personaggi del nostro mondo, con divertenti dialoghi pronti a guidarvi in un’epica avventura.

Generazione Procedurale. Tuffatevi in un mondo lussureggiante, generato proceduralmente per rinfrescare la meccanica di esplorazione ad ogni nuova partita.

Mondo dinamico. Il mondo reagisce in maniera viva alle vostre azioni, cambiano le rotte navali e ad ogni insediamento conquistato la difficoltà si adatta per darvi sempre del filo da torcere.

Mappa. Una nebbia fitta vi impedirà di andare a colpo sicuro verso gli obiettivi, non vorrete mica perdere il gusto dell’esplorazione?

Sistema di navigazione. Gli effetti atmosferici influenzano il gameplay. Navigate nella tempesta a vostro rischio e pericolo, sfuggite ai nemici e ricordati sempre di tenere sotto controllo il vento durante i combattimenti. La strategia parte da qui.

Personalizzazione della nave. Cinque tipologie di navi altamente personalizzabili tramite un sistema di equipaggiamento e abilità. Come in ogni vero gioco di ruolo che si rispetti.

Sistema di combattimento. Non solo cannonate e strategia ma anche velocità e spettacolarità, grazie ad un set di oltre 20 abilità tra cui scegliere e tre rami di talenti per aderire a qualsiasi stile di gioco.

A PROPOSITO DEL GIOCO

Francesco Bruschi, fondatore e CEO di 3DClouds, ha dichiarato:

Siamo entusiasti che dopo un anno di duro lavoro, siamo finalmente pronti a svelare King of Seas, il nostro progetto più ambizioso fino ad oggi. Abbiamo riversato tutto il nostro talento creativo nella creazione di questo straordinario mondo dei pirati e non vediamo l’ora di condividerlo con la nostra community.

Tags

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Commenta questo articolo