ArticoliPC

Asus, nuovi record a opera di schede madri

La ROG Zenith II Extreme e la Ryzen Threadripper 3970X hanno stabilito nuovi primati nei benchmark a 32 core

Dopo quello della ROG Crosshair VIII Impact, Asus ha infranto nuovi record grazie all’aiuto di alcuni overclocker e alla nuova scheda madre ROG Zenith II, dimostrando come il processore AMD Ryzen Threadripper 3970X sia all’avanguardia nelle prestazioni a 32 core. Sfruttando la potenza della prodigiosa Zenith II Extreme, gli overclocker più estremi sono stati in grado di infrangere una varietà di record di benchmark a frequenze CPU superiori a 5500 MHz su tutti i core.

Jeong Soonho, conosciuto su HWBot come “safedisk”, ha equipaggiato la sua Zenith II Extreme con un PSU Antec da 1300W e un cooler ad azoto liquido di Kingpin Cooling, battendo tre dei record più ambiti: Geekbench 3, Cinebench R15 e GPUPI per CPU 1B. Mike Nees (meglio conosciuto come “keeph8n”) ha infranto non meno di sei diversi record, inclusi i principali benchmark per Geekbench 4 Multi Core, 3DMark 11 Physics ed entrambe le categorie GPUPI 3.3 1B e GPUPI 3.3 100M. Alexandru Nedelcu dalla Romania (“Alex @ ro”) ha conquistato la categoria di rendering HWBot x264 1080p dopo aver vinto la Coppa del Mondo G.Skill OC 2019 di quest’anno. L’italiano Roberto Sannino (“rsannino”) ha portato la sua CPU a 5579 MHz e i suoi DIMM Galax Hall of Fame oltre i 4000 MHz aggiudicandosi il test wPrime 1024M in poco più di 14 secondi.

Asus

I RECORD

Overclocker

Categoria*

Punteggio**

Jeong Soonho

Geekbench 3 – Multi Core

185114 pts

Jeong Soonho

Cinebench – R15

10672 pts

Jeong Soonho

GPUPI for CPU – 1B

31.067 sec

Mike Nees

Geekbench 4 – Multi Core

62483 pts

Mike Nees

Cinebench – 2003

6184 pts

Mike Nees

GPUPI for CPU – 100M

2.874 sec

Mike Nees

GPUPI v3.3 – 1B

37.747 sec

Mike Nees

GPUPI v3.3 – 100M

2.838 sec

Mike Nees

3DMark11 Physics

20074 pts

Alexandru Nedelcu

HWBot x265 Benchmark – 1080p

290.214 fps

Robert Sannino

wPrime – 1024m

14.154 sec

Tags

Commenta questo articolo