ArticoliIn primo pianoVideoMulti

Mortal Kombat 11 si prepara per Halloween

Il picchiaduro ad incontri ospita l’evento in game dal 25 ottobre all’1 novembre. Per questo periodo Mortal Kombat 11 sarà ancora più spaventoso

Halloween sarà protagonista in Mortal Kombat 11. Warner Bros e NetherRealm Studios hanno, infatti, annunciato un evento in game a tema che si terrà dal 25 ottobre all’1 novembre.

Questo terrificante evento stagionale porterà un’atmosfera (ancora più) spettrale in Mortal Kombat 11, grazie a una serie di contenuti spaventosi dedicati alle feste in arrivo, inclusi quattro nuovi scontri coi boss con elementi di scena a tema Halloween come streghe e pipistrelli volanti, zucche in caduta libera, tombe che si scoperchiano e gatti neri che sfrecciano. I giocatori potranno anche ottenere nuove Brutality, consumabili a tema Halloween, e altre ricompense all’interno del gioco.

Inoltre, i giocatori potranno acquistare il nuovo Pacchetto Skin Festa in Maschera al prezzo di 5,99 euro a partire dalla data odierna, 17 ottobre, dove troveranno skin a tema per Jade (“Jade Strega Malefica”), Kabal (“Kabal Killer Psicopatico”) e Liu Kang (“Liu Kang Calavera “).

Gli utenti potranno provare anche la nuovissima modalità multiplayer Team Raid, disponibile da domani, 18 ottobre, come aggiornamento gratuito per tutti i possessori di Mortal Kombat 11. Team Raid introduce una nuova torre multigiocatore nella modalità Torri del Tempo, in cui due o tre giocatori devono collaborare per completare sfide di gruppo e sconfiggere un potente boss guadagnando così ricompense da utilizzare nel gioco.

Vediamo quindi il video su Mortal Kombat 11 che introduce l’evento in game su Halloween. Buona visione.

Questo è il commento finale di Massimo Reina che ha recensito Mortal Kombat 11 dandogli un bel 9.

Mortal Kombat 11 continua a far crescere la serie, seguendo un percorso vincente iniziato nel 2011 col reboot. Limati alcuni piccoli difetti del precedente capitolo, riviste un paio di meccaniche e aggiunto in maniera intelligente nuovi elementi che bene si integrano col resto del gameplay, NetherRealm Studios ha confezionato un prodotto che presta il fianco solo a qualche eventuale critica legata alla presenza di microtransazioni che potrebbero “tentare” coloro che trovano frustranti alcuni passaggi del gioco, e non hanno tempo o voglia di impegnarsi per ore a grindare i lottatori o sbloccare “in game” certe ricompense, in un titolo che però non appartiene alla categoria “pay for win”. In generale resta quindi un titolo talmente ricco di contenuti da poter impegnare i videogiocatori per mesi senza mai annoiarli, con in più un buon comparto tecnico e un gameplay che gode della fluidità offerta dai sessanta frame per secondo e dal gran numero di variazioni e fattori aggiuntivi che caratterizzano le brutali dinamiche degli scontri. Un gioco di combattimento quindi imperdibile per tutti i fan della saga e dei picchiaduro a incontri, a cui può regalare davvero parecchie soddisfazioni.

Tags

Commenta questo articolo