Speciale

Stadia, le uscite del mese – aprile 2021

Tre imperdibili titoli ad inizio mese, si chiude con una perla indie

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Stadia è una realtà consolidata. Che piaccia oppure no, la cloud console di Google – arrivata al grande pubblico nel novembre del 2019 – si è fatta lentamente strada. Non è stata tutta in discesa, non è stato un percorso facile, come non lo è quello di qualsivoglia nuova console che entra a gamba tesa nella storia e nel mercato dei videogiochi. Ma l’ostracismo che colpisce Stadia, l’omertà e l’imprecisione che la circondano, soprattutto in Italia, sono la spinta motivazionale che ha concretizzato questa nuova rubrica: le uscite del mese di Stadia.

I più informati lo sanno: chiudere l’unico studio di sviluppo interno, first party, ha gettato una brutta ombra su Stadia. Tuttavia le risorse risparmiate su quel fronte, sembrano essere dedicate al potenziamento di un’offerta che può solo guadagnare in qualità sostanziale. Non solo PlayStation e Xbox vantano esclusive temporali, lo fa anche Stadia: PixelJunk Raiders è uno degli esempi più clamorosi, arrivati a marzo, ma non è un caso isolato. Come non è un caso l’arrivo di illustri giochi multipiattaforma: Dragon Quest XI e FIFA 21 stanno lì a ribadirlo.

A rafforzare il concetto dei third party che rinforzano il parco titoli Stadia, arriva la seguente notizia. A maggio, lo premettiamo perché è notizia ufficiale, Resident Evil VIII: Village arriverà al fianco delle altre piattaforme. E’ accompagnato da un’offerta molto vantaggiosa che premia, chi effettua il pre-order, con l’omaggio di Stadia Premiere. Ma torniamo ai nostri montoni: le uscite del mese di aprile 2021 su Stadia.

PESCE D’APRILE CON IMBARAZZO DELLA SCELTA

Outriders

I titoli previsti per il primo aprile non sono pochi. E soddisfano i gusti più disparati. Nel caso si fosse abbonati a Stadia Pro (canone mensile del tutto in linea, per modi e sostanza, al PS-Plus di PlayStation) si ottiene in comodato Resident Evil VII. Il gioco horror di Capcom è acquistabile anche al di fuori dell’abbonamento e traccia la strada a Resident Evil VIII: Village, che atteso nella prima metà di maggio come già scritto.

Gli appassionati di videogiochi di ruolo giapponesi, in gergo Jrpg, troveranno tra le nuove proposte di aprile The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel III e Ys VIII: Lacrimosa of DANA. Se cercaste disperatamente un videogioco di ruolo giapponese che faccia riassaporare i mitici anni ’90 o i primi del 2000, la serie Ys di Falcom e Nis America potrebbe essere la vostra isola felice. Ys VIII: Lacrimosa of DANA sarà omaggiato in Stadia Pro al fianco di Resident Evil VII.

Sempre tra i nuovi arrivi del primo aprile troviamo Outriders di People Can Fly sotto egida Square Enix. Outriders è uno dei rarissimi esempi di titoli di terze parti che arriva in concomitanza con tutte le altre piattaforme e ha pure un valore aggiunto: cross-play garantito con tutte le altre sponde e il proverbiale tempo di download, installazione, aggiornamento inesistente, tipico di Stadia.

Altri arrivi fissati al primo aprile:

  • The Darkside Detective
  • Cosmic Star Heroine
  • Kemono Heroes

GIA’ CONFERMATI, MA NON DA SOLI

The Legend of Heroes: Trials of Cold Steel IV

I titoli che accompagneranno le altre uscite di aprile sono The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel IV, che espanderà dunque l’offerta del prequel, disponibile ad inizio mese. Questo quarto capitolo raggiungerà lo store di Stadia il 9 aprile.

Il 23 aprile arriva l’interessante Judgement dagli autori di Yakuza. A detta di molti è uno dei videogiochi più riusciti degli ultimi anni e un videogioco action/thriller sopra le righe. Il pubblico l’ha definito uno dei migliori esponenti del suo sotto-genere nella generazione passata. Arriva su Stadia lo stesso giorno in cui arriva su PS5 e Xbox Series. Risulta essere il primo esempio di versione in linea con quelle di nuova generazione. Fino ad oggi abbiamo sempre assistito a porting da PS4 Pro o Xbox One X ma Judgment, con i suoi 60 fps e grafica nativa 4K, sembra interrompere il trend e spalancare le porte alla competizione seria. L’odore di next-gen tecnico si è intuito già con Cyberpunk 2077, che viaggia alla pari con le configurazioni PC più esaltanti.

Legend of Keepers, dungeon defender roguelite che mette il giocatore dalla parte dei cattivi, è stato ufficialmente annunciato anche per Stadia. Arriverà il 29 aprile al fianco delle versioni Steam e Switch, che si lasciano alle spalle un lungo Accesso Anticipato.

Ovviamente non è tutto qui. Stadia rinnova il suo parco titoli a cadenza settimanale e questi sono soltanto i videogiochi da tempo annunciati e confermati. Chi vive Stadia lo sa: il cosiddetto “Stadia Weekly” riserva puntualmente grandi sorprese: l’ultimo ha portato Dirt 5, che non sfigura ed insidia la qualità toccata da Xbox Series X.

Tags

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Commenta questo articolo