ArticoliIn primo pianoVideoMulti

Annunciato Ender Lilies: Quietus of the Knights

Il titolo arriverà in accesso anticipato su Steam a gennaio; in primavera invece sarà pronta la versione completa, che sarà disponibile anche sulle altre piattaforme

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Ender Lilies: Quietus of the Knights arriverà in accesso anticipato su Steam a partire dal 21 gennaio 2021. A darne l’annuncio è il publisher Binary Haze Interactive, che permetterà agli appassionati di mettere le mani su una favola fantasy con atmosfere dark in stile metroidvania.

Gli sviluppatori Live Wire, Adglobe Tokyo e Adglobe Montréal porteranno il gioco anche su PlayStation 5 tramite retrocompatibilità con l’app nativa per PS4, Xbox Series X|S e Switch nella primavera del 2021. Le edizioni per console verranno distribuite in contemporanea con la build 1.0 su Steam. La quale avrà almeno otto aree, che si aggiungeranno alle tre che saranno rese disponibili all’inizio della fase di accesso anticipato.

Il titolo, che verrà lanciato al prezzo di 19,99 euro, comprenderà tra le varie lingue anche l’italiano. Di seguito il trailer ufficiale del gioco. Buona visione.

SU ENDER LILIES: QUIETUS OF THE KNIGHTS

A dar vita al mondo di Ender Lilies: Quietus of the Knights saranno, tra gli altri, i Mili. Curatori della colonna sonora del gioco, essi sono veterani di serie anime come Ghost in the Shell e Goblin Slayer, ma anche di celeberrimi videogiochi ritmici quali Cytus e Deemo. Gli effetti sonori inivece curati dall’ex produttore di Sega Keiichi Sugiyama, il quale ha collaborato alla creazione di serie quali Rez e Skies of Arcadia.

Nel titolo gli appassionati condurranno la sacerdotessa Lily attraverso intricate caverne, ambientazioni subacquee, foreste di alberi scintillanti e altri luoghi devastati da una pioggia che trasforma gli uomini in non morti. Ogni bioma sarà magnificamente illustrato secondo lo stile caratteristico delle avventure giapponesi in stile fantasy e dark. I giocatori dovranno purificare i temibili boss spettrali per fare in modo che combattano al loro fianco. Sarà possibile combinare le anime dei caduti per creare una squadra di guardie del corpo eteree in grado di sferrare gli attacchi più disparati, da potenti colpi d’ascia a frecce scoccate con precisione da lunga distanza. Esorcizzando i nemici, Lily avrà delle visioni che le riveleranno frammenti del passato.

Ender Lilies: Quietus of the Knights

A PROPOSITO DEL GIOCO

Hiroyuki Kobayashi, amministratore delegato di Binary Haze Interactive, ha commentato:

La storia di Lily e della sua patria è decisamente infelice, ma non tutte le speranze sono perdute. Nel suo viaggio attraverso queste ambientazioni da incubo, sarà chiamata a prendere decisioni difficili. I misteri che avvolgono il mondo di Ender Lilies: Quietus of the Knights non saranno facili da dipanare, ma abbiamo bilanciato il nostro frenetico sistema di combattimento affinché risulti coinvolgente sia per i giocatori più abili che per coloro che muovono i primi passi nel mondo degli rpg.

Tags

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Commenta questo articolo