ArticoliEventi

The Game Awards 2019, trionfa Sekiro: Shadows Die Twice

Forse a sorpresa, il titolo firmato da From Software batte i super favoriti Death Stranding e Control. Poker per Disco Elysium che vince il titolo di miglior gioco indie

Emozioni e qualche sorpresa ai The Game Awards 2019. La “notte degli oscar dei videogiochi” che si è tenuta nelle scorse ore al Microsoft Theater di Los Angeles ha visto la vittoria di Sekiro: Shadows Die Twice concretizzando il vecchissimo adagio “tra i due litiganti il terzo gode”.

Si, perché l’ottimo titolo firmato da From Software era sicuramente un outsider rispetto ai due pesi massimi Death Stranding e Control sicuramente più accreditati alla vigilia alla luce anche delle rispettive nominations: 9 per il titoo di Kojima ed 8 per quello di Remedy.

Invece, la creatura di Hidetaka Miyazaki ha portato a casa il riconoscimento più ambito, il Game of the Year superando anche un certo Resident Evil 2 e susseguendo a God of War (trionfatore nel 2018) nell’olimpo dei vincenti. Sekiro ha centarto anche il titolo di miglior Action/Adventure.

Death Stranding? Beh, il forse troppo osannato titolo di Hideo Kojima ha centrato tre statuette: miglior Game Director, miglior musica e miglior performance grazie a Mads Mikkelsen. Control ha vinto nella Art Direction con Resident Evil 2 a bocca asciutta.

Ottimi i risultati per Disco Elysium che avremmo visto volentieri anche nella sestina per il miglior gioco in assoluto. L’eccellente titolo sviluppato da ZA/UM ha centrato una quaterna di valore portandosi a casa i riconoscimenti per la miglior narrativa, miglior indie, miglior, miglior RPG e lo studio ha preso il titolo di categoria.

Il miglior titolo mobile è andato a Call of Duty mentre a sorpresa, secondo noi, Crash Team Racing Nitro-Fueled ha centrato il bersaglio nella categoria sport e racing in cui – ma è una nostra opinione e probabilmente ne parleremo anche più in là – manca clamorosamente la nomination di Assecco Corsa Competizione. Ma questa è un’altra storia.

Qui il video con le tre ore e passa di kermesse.

A seguire la lista secca dei premi assegnati questa notte mentre qui potete leggere le nomination.

I VINCITORI DEI THE GAME AWARDS 2019

  • Game of The Year: Sekiro: Shadows Die Twice.
  • Best Game Direction: Death Stranding.
  • Best Narrative: Disco Elysium.
  • Best Art Direction: Control.
  • Best Audio Design: Call of Duty: Modern Warfare.
  • Best Score/Music: Death Stranding.
  • Best Performance: Mads Mikkelsen nei panni di Cliff – Death Stranding.
  • Best Ongoing Game: Fortnite.
  • Best Community Support: Destiny 2.
  • Games for Impact: Gris.
  • Best Independent Game: Disco Elysium.
  • Best Mobile Game: Call of Duty: Mobile.
  • Best VR/AR Game: Beat Saber.
  • Best Action Game: Devil May Cry 5.
  • Best Action/Adventure Game: Sekiro: Shadows Die Twice.
  • Best RPG: Disco Elysium.
  • Best Fighting Game: Super Smash Bros. Ultimate.
  • Best Family Game: Luigi’s Mansion 3.
  • Best Strategy Game: Fire Emblem: Three Houses.
  • Best Sports/Racing Game: Crash Team Racing Nitro-Fueled.
  • Best Multiplayer Game: Apex Legends.
  • Fresh Indie Game: ZA/UM for Disco Elysium.
  • Content Creator of the Year: Michael “Shroud” Grzesiek.
  • Best Esports Game: League of Legends (Riot Games).
  • Best Esports Player: Kyle “Bugha” Giersdorf (Immortals, Fortnite).
  • Best Esports Team: G2 Esports (LOL).
  • Best Esports Event: League of Legends World Championship 2019.
  • Best Esports Host: Eefje “Sjokz” Depoortere.
  • Best Esports Coach: Danny ‘Zonic’ Sørensen – (Astralis, CSGO).

Così l’anno scorso.

Tags

1 commento su “The Game Awards 2019, trionfa Sekiro: Shadows Die Twice”

Commenta questo articolo