ArticoliIn primo pianoPC

In arrivo Daymare: 1998 su Steam

Disponibile inoltre una demo gratuita per il gioco in uscita il 17 settembre

Invader Studios, Destructive Creations ed All in!Games hanno annunciato l’uscita ufficiale dell’horror Daymare: 1998, in vendita su Steam a partire dal 17 settembre. Il gioco, di cui è disponibile una demo gratuita, verrà venduto al prezzo di 29,99 euro.

Daymare:1998 è un survival horror in terza persona con meccaniche di sopravvivenza hardcore e nemici coriacei. Richiede un approccio strategico sia nei confronti del combattimento che degli enigmi, ed offre inoltre una prospettiva della storia da diversi punti di vista. Affrontando il corso del gioco con più personaggi, verrà alla luce una trama intrecciata e oscura.

La scena prende forma su una struttura di ricerca segreta, un’arma chimica mortale e uno speciale team di sicurezza incaricato di indagare su un incidente che, da semplice violazione della sicurezza, rischia di rivelarsi qualcosa di ben più grave. Si vestiranno i panni di tre personaggi distinti: un soldato d’élite, un pilota d’elicotteri e un ranger forestale, intenti a svolgere i loro ruoli in una cittadina pacifica che diventerà una zona morta, con i cittadini trasformati in mostri assetati di sangue.

Facendosi strada tra le suddette creature il giocatore dovrà mettere insieme gli indizi e le prove su cui riuscirà a mettere le mani, al fine di venire a capo all’intera situazione. Sarà inoltre importante tenere l’inventario sotto controllo, data la difficoltà nel reperire risorse. Tutto può succedere, quando dei veri e propri incubi divengono realtà.

DAYMARE: 1998, CARATTERISTICHE CHIAVE

  • Storia multi-personaggio. La trama verrà affrontata dal punto di vista di tre personaggi distinti. Tre angolazioni diverse per risalire alla verità sugli avvenimenti.
  • Nemici spaventosi, resi in maniera dettagliata con animazioni e smembramenti realistici.
  • HUD realistico. Il giocatore dovrà tenere sotto controllo l’inventario, lo stato e la posizione del proprio equipaggiamento.
  • Puzzle ambientali. L’orientamento non sarà sempre facile, perciò si rivelerà fondamentale la ricerca di indizi.
  • Meccaniche old school. Munizioni e punti di salvataggio limitati, backtracking, oggetti da collezionare, nemici coriacei e altro ancora.
  • Grafica ed effetti moderni grazie all’Unreal Engine 4.
  • Atmosfera anni ’90. Il gioco è un vero e proprio omaggio all’epoca, con numerosi riferimenti.
Tags

Commenta questo articolo