ArticoliIn primo piano

Nasce First Playable

L’evento dedicato agli sviluppatori italiani si terrà a Pisa dal 3 al 5 luglio grazie alla partnership tra AESVI e Toscana Commission

AESVI annuncia la nascita del primo evento business internazionale in Italia nel settore del gaming: First Playable. Nasce da una partnership tra l’associazione e la Toscana Film Commission, nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, con la collaborazione di ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Connection Events, società leader nell’organizzazione di eventi business nel settore dei videogiochi a livello internazionale, tra cui Game Connection, metterà a disposizione per l’occasione il suo network con i buyer internazionali e la sua piattaforma di match-making Let’s Meet. Il branding dell’evento e la lineup degli speaker internazionali sono a cura di Mattia Traverso, Creative Director dello studio di design Nodo.

La prima edizione di First Playable si terrà da mercoledì 3 a venerdì 5 luglio prossimi presso le Manifatture Digitali Cinema di Pisa, struttura di recente inaugurazione dedicata all’innovazione tecnologica e alla ricerca, applicate alle produzioni audiovisive. Il nome First Playable è stato scelto perché nel settore indica una fase molto importante nello sviluppo di un videogioco, che spesso rappresenta la base per il resto del progetto. È la base sulla quale i publisher investono e che viene utilizzata dai team di sviluppo professionali nel processo di produzione del videogioco.

First Playable sarà quindi, prima di tutto, un evento focalizzato sul business dei videogiochi, dove sviluppatori e publisher si incontrano per instaurare collaborazioni e progetti insieme. Ma questa kermesse non ha solo l’obiettivo di connettere gli operatori del settore. Coerentemente con la missione dell’Associazione e dei suoi partner istituzionali, l’evento si pone lo scopo più strategico di far crescere le imprese italiane e aiutarle a sviluppare il loro business in un mercato internazionale, competitivo e in continua evoluzione come quello dei videogiochi.

A tale scopo First Playable fornisce agli sviluppatori una giornata di coaching, durante la quale potranno mostrare un prototipo, un pitch, un’idea e ricevere feedback focalizzati sul business, una giornata di teaching con talk a cura di oltre 10 relatori internazionali, ognuno esperto in un diverso segmento di mercato, e una giornata di pitching, con incontri one to one con più di 20 publisher internazionali.

CHI SARA’ PRESENTE A PISA

Tra gli speaker internazionali si annoverano già nomi del calibro di Łukasz Spierewka (Creator di Afterburn), Martin Sahlin (creative director di Coldwood), Ella Romanos (consultant di Fundamentally Games), Marco Colombo (head of development di Pixion Games) Valeria Castro (founder di Platonic Games), Stefano Petrullo (founder di Renaissance PR), Charlene Lebrun (international PR manager di Sega Europe), Aaron Koning (founder di Sokpop) Juan De La Torre (founder & PR di Team Gotham), Matthijs van de Laar (creative director di Twirlbound), Craig Laycock (brand director di Two Point Studios). Tra i primi publisher internazionali ad aver confermato la propria partecipazione 1C Publishing EU, Bigben Interactive, BoomBit, CI Games & United Label, Gamigo Group, Headup Games, Iceberg Interactive, IMGN.PRO, Koch Media, Netmarble, Sega, Spawn Digital, Tencent e Wired Productions.

Mercoledì 3 luglio inoltre si terrà un appuntamento speciale con la seconda tappa del Nindie Summit, evento di Nintendo che celebra il rapporto tra i titoli indipendenti e Nintendo Switch. Dopo la prima tappa di Milano il 26 marzo, che si concentrava sugli sviluppatori italiani, questo secondo incontro vedrà un mix tra realtà italiane e internazionali per dare una panoramica ancora più ampia della scena indipendente sulla console ibrida Nintendo.

Marco Saletta, presidente AESVI, ha detto:

In AESVI crediamo che il lancio di First Playable sia una milestone importante per lo sviluppo dell’industria dei videogiochi in Italia. Negli ultimi anni abbiamo lavorato molto per portare gli sviluppatori italiani all’estero grazie al sostegno e alla collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e l’ICE-Agenzia e continueremo a farlo con la convinzione che ci distingue. Nello stesso tempo, però, riteniamo che sia arrivato il momento di puntare i riflettori sull’Italia come paese produttore invitando publisher e investitori internazionali a visitare il nostro paese e a incontrare la nostra community di sviluppatori sul territorio. Per questo abbiamo deciso di avvalerci di un partner organizzativo internazionalmente riconosciuto e reputato come Game Connection.

Stefania Ippoliti, presidente di Toscana Film Commission

La partecipazione di Toscana Film Commission a questo importante progetto testimonia concretamente il grande interesse che abbiamo per lo sviluppo del settore dei videogiochi in Italia nell’ambito della famiglia dell’audiovisivo. Si tratta, infatti, di un settore che porta con sé un elevato livello di innovazione e un’intrinseca capacità di contribuire all’internazionalizzazione del nostro Paese. In questo contesto Pisa e le sue Manifatture Digitali Cinema rappresentano un perfetto habitat, dove First Playable potrà svolgersi quest’anno per la prima volta e crescere negli anni a venire, diventando l’appuntamento industry di riferimento per l’Italia.

Tutti gli sviluppatori di videogiochi italiani interessati a partecipare all’evento possono iscriversi a partire da oggi attraverso il sito ufficiale dell’evento www.firstplayable.it dove saranno disponibili anche tutti gli aggiornamenti sull’iniziativa.

Tags

Commenta questo articolo