ArticoliEsportsVideoMulti

Ecco l’Hearthstone Masters

Blizzard presenta le novità eSport legate al suo gioco strategico di carte da collezione

Hearthstone punta decisamente al mondo eSport. Non è una novità. Del resto, Blizzard aveva già svelato le sue intenzioni verso la fine dello scorso anno. Una “evoluzione” – definita così dal publisher – affinché diventasse più sostenibile, divertente ed accessibile per tutti.

Blizzard ora annuncia tutti i dettagli sugli Hearthstone Masters. Leggiamoli assieme.

HEARTHSTONE MASTERS TOUR

Gli eventi dell’Hearthstone Masters Tour saranno molto familiari ai contendenti. Ci saranno tantissime postazioni collegate con cavi ethernet, ideali per i giocatori che nel corso di questi tre giorni vogliono dimostrare il loro valore nei round in formato svizzero e in quelli a eliminazione diretta. Se il montepremi da 250.000 dollari non bastasse, in aggiunta scopriamo in gioco anche il titolo di Hearthstone Grandmaster, su cui Blizzard fornirà altri dettagli a breve.

I giocatori possono qualificarsi agli eventi del Masters Tour del 2019 in diversi modi, tra cui:

  • Vincendo un evento dei Masters Qualifiers online (ospitato da Battlefy e aperto a tutti i giocatori).
  • Piazzandosi tra i primi quattro posti di un Qualifier della modalità Classificata.
  • Ottenendo un invito tramite tornei ufficiali organizzati da terze parti.
  • Concludendo un precedente evento del Masters Tour al primo posto.
  • Qualificandosi attraverso le China Gold Series.
  • Concludendo l’Anno del Corvo con almeno 120 Punti Competitivi di Hearthstone.

La prima tappa dell’Hearthstone Masters Tour sarà a Las Vegas dal 14 al 16 di giugno. Dopodiché, il Masters Tour si dirigerà in Asia ed Europa, con ulteriori tappe previste per il 2020.

NUOVO FORMATO “SPECIALISTA”

Continua l’evoluzione del gioco. I giocatori daranno l’ultimo saluto al formato Conquista con l’Hearthstone World Championship 2019, che si terrà il 25 aprile. Tale formato verrà rimpiazzato da uno nuovo, che è stato chiamato Specialista. Ecco come funziona:

  • I giocatori scelgono tre mazzi della stessa classe.
  • I giocatori designano un mazzo come principale, mentre gli altri due saranno il secondo e terzo mazzo.
  • Il secondo e terzo mazzo possono avere fino a cinque carte diverse dal mazzo principale. Le carte duplicate nella lista del mazzo principale contano come due carte separate.
  • Entrambi i giocatori devono utilizzare il mazzo principale nella prima partita di ogni match.
  • Dalla seconda partita in poi, i giocatori possono decidere se continuare a utilizzare il mazzo principale o passare al secondo o terzo mazzo.
  • La scelta dei mazzi per la seconda e terza partita, se necessaria, viene eseguita all’inizio di ogni partita simultaneamente e i giocatori rimangono all’oscuro della scelta dell’avversario.
  • Tutti i match dei Masters Qualifiers e dei Qualifier della modalità Classificata saranno al meglio delle tre partite. Anche i match degli eventi del Masters Tour saranno al meglio delle tre partite, fatta eccezione per le finali al meglio delle cinque

HEARTHSTONE GRANDMASTERS

Infine, troviamo gli Hearthstone Grandmasters. Blizzard li presenterà in toto a breve. Tuttavia, chi si piazza ai primi posti degli eventi del Masters Tour potrebbe ricevere un invito.

Tags

Commenta questo articolo