ArticoliIn primo pianoMulti

Fallout 76, la nuova patch porta diverse novità

Bethesda costantemente al lavoro per arricchire l’offerta del nuovo capitolo del suo gdr postapocalittico

Non si ferma il supporto di Bethesda a Fallout 76. La software house sta lavorando per la patch 6 che sarà introdotta la settimana prossima. Dal sito ufficiale, gli sviluppatori parlano anche della roadmap su vari update settimanali chiamati Appalachia Selvaggia.

LE NOVITA’

COSA BOLLE IN PENTOLA?

Il team di sviluppo è interamente dedicato alla produzione di esperienze di gioco straordinarie e, soprattutto, alla correzione di bug e problemi. Sta tuttavia lavorando anche a nuovi contenuti e nuove funzionalità.

Come anticipato, l’imminente modalità “Sopravvivenza” dedicata ai fan del PVP è prevista per il mese di marzo, ma introdurremo anche nuovi contenuti PVE per i giocatori che cercano avventure tramite missioni, eventi e altro. Lo faremo con una serie di aggiornamenti settimanali chiamati Appalachia Selvaggia, che rappresentano i primi contenuti extra più corposi dell’anno nell’arco dei prossimi mesi. Oltre a nuove missioni, eventi e sfide, saranno introdrotti nuovi contenuti per C.A.M.P., creazione e tanto altro ancora.

La roadmap 2019 che Bethesda punta a presentare entro la fine del mese, fornirà una panoramica su ciò che Appalachia Selvaggia porterà in Fallout 76. Inoltre, prima dell’uscita il team condividerà approfondimenti e anteprime sui contenuti che saranno integrati nel gioco la settimana seguente.

UN’ANTEPRIMA DELLA PATCH 6

La patch 6 è prevista per la prossima settimana, con una pubblicazione simultanea per Pc, Xbox One e PS4. Questo sarà l’ultimo aggiornamento prima di Appalachia Selvaggia, in arrivo con la patch 7. Per quel che riguarda la patch 6, stiamo ancora compilando le note complete, ma nel frattempo potete dare un’occhiata alle novità più corpose che vi aspettano.

  • Limite del deposito aumentato a 800 – Un argomento decisamente “caldo”. La settimana prossima aumenteremo il limite del deposito da 600 a 800.
  • Lanciagranate M79 e lanciagranate automatico sono ora classificati come armi pesanti – Ora il lanciagranate M79 e il lanciagranate automatico sono correttamente annoverati tra le armi pesanti. Otterranno quindi i benefici dei relativi talenti a eccezione di “Artigliere pesante”, poiché che queste armi sono meglio rappresentate dal talento “Esperto in demolizione”.
  • Danneggiare per errore il C.A.M.P. di un altro giocatore non contrassegna più come RICERCATI – Stando all’ elenco dei problemi noti, i giocatori che per errore colpiscono, disturbano o sparano al C.A.M.P. di un altro utente non diventano più ricercati e passibili di PVP. Ora bisogna essere attivamente feroci e distruggere gli oggetti del C.A.M.P. altrui per essere contrassegnati come RICERCATI. Il team monitorerà attentamente le opinioni degli appassionati su questa modifica.
  • Le icone giocatore ora vengono visualizzate in più aree di gioco – Con la patch 6, posizionando il puntatore su un giocatore sulla mappa verrà mostrata la relativa icona, e anche le officine mostreranno l’icona del giocatore proprietario. Inoltre, quando si visualizza una torretta creata da un altro giocatore, potrete vedere il nome del proprietario e l’icona del giocatore nell’emblema della torretta.
  • I contenitori di missione negli eventi “Nutrire la popolazione” e “La strada per l’illuminazione” ora accettano solo oggetti di missione – I giocatori non potranno più trasferire per errore oggetti dal proprio inventario a questi contenitori di missione. Non dovrete quindi più temere di perdere oggetti non relativi agli eventi in questione.

La patch 6 offrirà altre modifiche e cambiamenti con l’obiettivo di rendere il gioco più solido e di risolvere i problemi principali.

IN DIRETTA DALL’APPALACHIA

Prossimamente, il team della community trasmetterà in diretta Fallout 76 su Twitch e Mixer. Questo per interagire e rispondere alle vostre domande in tempo reale mentre si va a spasso per l’Appalachia. Queste dirette saranno programmate in base a quello che il pubblico vorrebbe sapere. Il team vuole sfruttarle per chiacchierare con voi mentre condividiamo nuovi contenuti, missioni eventi e altro ancora durante l’anno in corso e in futuro.

Tags

Commenta questo articolo