ArticoliIn primo pianoPC

Star Citizen, Squadron 42 ha una finestra di lancio

Si parla dell’estate del 2020

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Qualche ora fa, Cloud Imperium ha svelato la finestra di lancio per Squadron 42, il modulo single player del famosissimo colossal Star Citizen.

Da Polygon apprendiamo che tale componente dovrebbe essere disponibile per l’estate dell’anno prossimo (2020). Per l’epoca saranno più di otto anni dalla prima campagna Kickstarter del gioco che ricordiamo ha superato i 200 milioni di dollari raccolti il mese scorso e che ora è a già oltrepassato quota 211.500.000. Un risultato incredibile raggiunto grazie agli oltre 2.203.000 fan che finanziano questo progetto a dir poco mastodontico.

Chris Roberts, presidente e CEO di Cloud Imperium Games, ha sottolineato:

Stiamo costruendo due dei più ambiziosi giochi mai affrontati nel mondo del gaming. Siamo consapevoli del fatto che un gioco tripla A che corrisponda ai titoli single player di maggior calibro non può andare molto lontano se nessuno lo conosce. Per questo motivo abbiamo iniziato a studiare modi per raccogliere fondi e finanziare le future esigenze di marketing e pubblicazione di Squadron 42.

Tags

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Commenta questo articolo