ArticoliIn primo pianoMulti

La difficoltà di Resident Evil 2 Remake si adatta al giocatore

Torna la difficoltà dinamica già vista in Resident Evil 4

Annunciato durante la conferenza Sony all’E3 2018, Resident Evil 2 Remake uscirà il prossimo 25 gennaio su Pc, PlayStation 4 e Xbox One.
Dopo avervi mostrato le prime immagini di gioco e il primo video di gameplay estratto dalla demo presentata alla fiera losangelina, Capcom torna a fornire ulteriori dettagli sul titolo.

Dalle prove effettuate all’E3 di Los Angeles è parso subito chiaro che il nuovo remake di Resident Evil 2 adotti un sistema di difficoltà dinamica simile a quello visto in Resident Evil 4, capace di adattarsi all’abilità del giocatore aumentando o diminuendo la complessità in base al suo modo di avanzare nell’avventura.

Ecco le parole del producer Yoshiaki Hirabayashi sull’argomento:

Parlando della difficoltà standard, essa si adatta in base alle performance del giocatore. Quando pensate di andare così bene, la difficoltà si impenna ancora di più. Per come l’abbiamo creata, non importa quanto bene stiate giocando, ci sarà sempre quel senso di pericolo e di tensione. Stiamo inoltre implementando delle opzioni che assistano quel giocatore che voglia godersi il titolo in maniera più tranquilla.

Tags

Commenta questo articolo