ArticoliEventiIn primo piano

E3 2018, gli orari delle conferenze

Piccolo quadro della situazione per gli appuntamenti dal 12 al 14 giugno a Los Angeles

Manca sempre meno all’esordio dell’E3 2108 che si terrà, come di consueto a Los Angeles. Dal 12 al 14 giugno prossimi il mondo videoludico e tecnologico sarà puntato sulla città californiana. Ecco una sintesi degli appuntamenti fin qui noti.

Bethesda, Electronic Arts e Microsoft hanno confermato data ed ora delle proprie conferenze mentre Sony, Nintendo, Ubisoft e l’evento PC Gaming Show devono essere confermate.

Electronic Arts terrà EA Play sabato 9 giugno alle 20 ore italiane. L’evento è in programma all’Hollywood Palladium dal 9 all’11 giugno e sarà una sorta di vero e proprio Pre-E3. Oltre ai titoli sportivi come Fifa 19, Madden NFL 19, NBA Live e così via. Dovremmo conoscere il nuovo Battlefield (che sia Battlefield V?). e potrebbero esserci altre sorprese.

Microsoft terrà il suo show alle 22 di domenica 10 giugno. Si sa che sarà presentato Forza Horizon 4 ma siamo certi che ci saranno ulteriori novità. Potremmo saperne di più di Anthem, Shadow of the Tomb Raider, Borderlands 3 e Cyberpunk 2077. Quest’ultimo è probabilmente il titolo più atteso degli ultimi cinque anni.

Bethesda presenterà le sue novità lunedì, 11 giugno alle 3,30 (naturalmente ora italiana). La software house ha fatto sapere tramite Pete Hines che ci saranno tante novità. Potrebbe esserci un nuovo Doom così come anche novità per Prey. La speranza di molti sarebbe, dopo 7 anni, un annuncio per The Elder Scrolls VI ma proprio su quest’ultimo non ci sono certezze.

Nintendo non ha ancora confermato un incontro con la stampa. Sarà all’E3 2018 con due tornei di livello mondiale quali lo Splatoon 2 World Championship ed il Super Mario Bros Invitational. Ma la factory di Kyoto dovrebbe tenere un evento per presentare le sue novità.

Confermato, infine, dal 12 al 14 giugno, il ritorno dell’E3 Coliseum scritto, prodotto e condotto da Geoff Keighley con tante interviste, annunci, presentazioni e, si spera, numerose sorprese.

Chiaramente, appena ne sapremo di più, ve ne daremo conto.

Tags

Commenta questo articolo