RecensioniRetro

Exciting Soccer

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.





Il calcio è da sempre uno dei generi più gettonati nel mondo videoludico. Il dato è saputo e risaputo. E per questo parliamo di un titolo che ha fatto epoca, ancor più che storia. Per farlo vi diciamo che (a memoria d’uomo) è stato il primo ad introdurre il fuorigioco.
Molti di voi penseranno ad un prodotto di fine anni Ottanta, inizio anni Novanta. Invece no. Siamo nel 1983 ed il gioco si chiama Exciting Soccer, realizzato da Alpha Denshi e distribuito in sala in quegli anni. Uno dei padri del calcio in salsa videoludica.
Si tratta di un arcade molto vecchio, dunque, che vi andremo a descrivere rapidamente nelle prossime righe accennandovi fin da ora che sono presenti molte sorprese per chi è abituato ai titoli odierni e magari non conosce questi reperti archeologici.

UN CALCIO ANOMALO, SI GIOCA 7 CONTRO 7

Definire Exciting Soccer vetusto è dir poco. I limiti hardware di quei primi anni ’80 erano così grandi che ogni pixel era grande al punto che anche una persona che portava gli occhiali per sopperire a molte diottrie (che siano di astigmatismo, miopia o ipermetropia o altro ancora) avrebbe visto ad occhio nudo.
E così, il gioco aveva alcuni suoi evidenti limiti. Il calcio, si sa, viene giocato da due squadre composte da 11 persone a testa. In Exciting Soccer le squadre erano composte da 7 giocatori (6 di movimento ed un portiere). Probabilmente limiti hardware. Detto questo possiamo parlare d’altro.

LIMITAZIONI? TANTE, MA LA CHICCA E’ L’OFFSIDE

Si potrebbe parlare molto sulle limitazioni di Exciting Soccer ma sarebbe ingiusto ed immeritato. Troppo ingeneroso parlare dei difetti di una pietra miliare del mondo videoludico calcistico. E così detto dall’anomalia del 7 contro 7 e di una grafica che definire essenziale è poco (anche se c’erano alcune piccolezze da notare come le chearleader che esultavano ai gol), passiamo alle chicche.
In primis il fuorigioco. Incredibile ma vero, gli uomini di Alpha Denshi riuscirono ad implementare questa caratteristica peculiare di questo sport. L’offside veniva chiamato, piuttosto efficacemente, dalla cpu ricreando (a nostro avviso) per la prima volta in modo artificiale quanto succedeva nel reale.

GAME-PLAY PARTICOLARE CONDITO CON I RIGORI

Anche il game-play era particolare. C’era già la differenza tra passaggi lunghi e corti era presente mentre il tiro era piuttosto strano e si doveva fare attenzione al piazzamento del portiere avversario ed alla direzione di una freccetta che indicava la destinazione finale della palla. Dopo le prime partite di rodaggio si riusciva comunque a trovare le misure. Si può fare di tutto (esclusi i calci di punizione ed i colpi di testa), e se si è bravi anche azioni manovrate di un certo livello.
Un’altra piccola chicca è che se le partite finivano in parità si andava ai rigori. Dagli 11 metri era una lotteria: una freccetta velocissima indicava la direzione ed era fondamentale premere il pulsante con la giusta tempistica per segnare. Una distrazione era fatale.

GRAFICA E SONORO

Exciting Soccer non verrà mai ricordato per la grafica, classica visuale dall’alto, ma già il sonoro era più che discreto con una canzoncina di sottofondo durante la partita, una durante la selezione delle squadre, e gli effetti sonori digitalizzati.
Le chiamate arbitrali erano parlate (digitalizzate), rimesse laterali, rimesse dal fondo, fuorigioco, calci d’avvio, calci d’angolo e quant’altro venivano gracchiati dagli altoparlanti del gioco. Graziosi anche gli inni nazionali (le squadre erano le rappresentative di Italia, Austria, Brasile, Francia, Inghilterra e dell’allora Germania Ovest) al termine delle partite vittoriose.

CONCLUSIONI

Lo possiamo dire senza con una certa sicurezza. Se oggi giochiamo a Fifa o a Pes, e ricordiamo i vari Kick Off, Sensible Soccer, Actua Soccer e vari, parte del merito è di Exciting Soccer che seppe introdurre parecchie caratteristiche importanti e probabilmente impensabili per l’epoca (stiamo parlando di ben 28 anni fa).
Stupefacente l’implementazione dell’offside. Da provare e studiare grazie al Mame. Crediamo sia il papà dei giochi di calcio anche se la giocabilità non sia immediata né tanto meno troppo varia. Ma questo è normale, visto che 28 anni fa difficilmente si sarebbe fatto di meglio. Ricordiamo, infine, che l’anno dopo, nel 1984, venne pubblicato Exciting Soccer II, identico in tutto e per tutto al predecessore con la sola differenza del Giappone al posto dell’Austria.

 

 

Pregi

Papà putativo dei giochi di calcio. C'è il fuorigioco. Sonoro gradevole.

Difetti

Comparto visivo anomalo anche per l'epoca. Non esattamente immediato.

Voto

9

Tags

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




14 commenti su “Exciting Soccer”

  1. ciao a tutti non sono molto pratico di internet ma vorrei riuscire a rigiocare a Exciting Soccer…..sapete dirmi dove lo posso trovare? grazie

    1. Ciao, intanto grazie per la lettura. Mi fa sempre piacere quando ci sono commenti. Vai su contatti, e mandami una mail, ti risponderò più dettagliatamente 🙂

    1. Gentile Camillo, grazie in primis, per la lettura. Per scaricare il gioco potrebbe andare in un sito di ROM per il Mame, scaricare questo emulatore (il Mame) e la relativa ROM che troverà in varie versioni e li deve fare la prova per vedere quale funziona. I problema è che per diritti d’autore vari e sparsi, non è facile trovare il materiale ormai. Cerchi su Google il titolo del gioco aggiungendo Mame Rom e veda. Molti siti però, o sono chiusi, o sono pieni di pop-up pubblicitari e – potenzialmente – pericolosi. Io stesso sto cercando.

  2. Grazie per l’articolo e per le informazioni. Anche a me si aprono una infinità di ricordi solo a risentire quella canzoncina. Mi rivedo in qualche squallida sala giochi in una mattina di tanti anni fa, con lo zaino di scuola ai piedi e la voce del gioco che gracchiava IN – GOAL!!

  3. Ricordi bellissimi e comuni. Lo giocavo al bar del Giardino Inglese, una delle ville comunali di Palermo, la mia città, erano giorni spensierati, di maggio ma di almeno 34 anni fa. Andavo alle elementari. Ovviamente andavo accompagnato da mia sorella o dai miei genitori. Felice di aver rivissuto e fatto rivivere questo periodo.

Commenta questo articolo