Assassin’s Creed IV: Black Flag, Ubisoft risponde alla PETA

assassins-creed-iv-black-flags-a-03032013

Come saprete, la Peta, l’associazione che si batte per i diritti degli animali, ha criticato la presenza della caccia alle balene in Assassin’s Creed IV: Black Flag.
La risposta di Ubisoft è arrivata su Polyogon che ha contattato il publisher francese riuscendo ad ottenere “udienza”.

Assassin’s Creed 4: Black Flag descrive degli eventi reali avvenuti durante l’epoca dei pirati. Non appoggiamo la caccia illegale, né tanto meno o stile di vita dei pirati caratterizzato da una scarsa igiene, saccheggi, dirottamento delle navi e alcool”.

E questo è solo uno scorcio ma sintetizza appieno lo spirito della risposta Ubisoft. Una chiarificazione. Vedremo se ci saranno altri sviluppi.

Rispondi