Articoli

Annunciata la Cold War Expansion per Men Of War: Assalt Squad 2

La serie RTS è in procinto di arricchirsi con un'espansione standalone, in arrivo su Steam il 12 settembre.

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Oggi 1C Entertainment e Digitalmindsoft hanno annunciato l’ultima espansione per la storica serie di RTS, nello specifico per Men Of War: Assalt Squad 2. Chiamata Cold War, sarà disponibile su Steam come espansione autonoma a partire dal 12 settembre su Steam.

Tale espansione costituisce la prima incursione per la serie di Men of War nell’iconico periodo della Guerra Fredda. I giocatori potranno adoperare le storiche tattiche militari all’interno dell’acceso conflitto tra gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica.

Ecco il trailer di annuncio ufficiale.

Basandosi sul quadro del gioco originale, la Cold War Expansion introdurrà nella serie una meccanica nuova di zecca: la creazione di campagne dinamiche. Mantenendo fede alla costante tensione che ha permeato il conflitto, tale meccanica assicura che vi saranno esperienze di campagna in singolo e co-op sempre diverse. Dalle schermaglie casuali alla composizione personalizzata degli eserciti, i giocatori saranno spinti nel vivo della battaglia potendo contare esclusivamente sulle proprie risorse.

Men Of War: Assalt Squad 2 – Cold War segna inoltre il ritorno del combattimento in tempo reale che ha definito la serie. I giocatori prenderanno il controllo di vasti eserciti statunitensi e sovietici, di carri armati, elicotteri e di tutto ciò che ha caratterizzato il conflitto fin dalle prime battute. Dai placidi villaggi invernali alle zone di confine fortificate, ritornerà la modalità di controllo diretto, che offrirà ai giocatori un controllo senza precedenti sulle forze messe in campo, a partire dalla possibilità di controllare le singole unità nel tentativo di avere la meglio sugli avversari. Il multiplayer online abbinato alle campagne in singolo e cooperative promettono di rendere entusiasti i fan della serie Men Of War.

CARATTERISTICHE CHIAVE

  • Scegliete la vostra fazione: Stati Uniti d’America o Unione Sovietica.
  • La creazione di campagne dinamiche in singolo e in co-op assicura rigiocabilità, unita alle schermaglie casuali e alla personalizzazione degli eserciti.
  • Modalità competitive online in multiplayer.
  • Modalità di gioco combinate: catturate e mantenete il controllo di punti tattici usando tutti i mezzi militari a disposizione.
  • Modalità annichilimento: dominate il nemico o catturate la sua base; in quanto risorse preziose possono essere messe in sicurezza sul campo di battaglia.
  • Comandate eserciti di grandi dimensioni o controllate singole unità con la modalità di controllo diretto peculiarità della serie.

Davide Viarengo

Tags

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Commenta questo articolo