ArticoliVideoPC

Conan Unconquered si mostra in un nuovo video con gameplay

Gli sviluppatori fanno un approfondimento sulla giocabilità dell’rts in arrivo il 30 maggio su Pc

Mancano meno di 50 giorni al debutto di Conan Unconquered su Pc, via Steam. L’rts (strategia in tempo reale) sviluppato da Petroglyph (nelle cui fila militano i veterani di Command & Conquer), e distribuito da Funcom, si mostra in un video inedito con gameplay commento dagli autori.

Gli sviluppatori chiave (Jeff Troutman e Ted Morris, i due veterani del team) che spiegano come viene giocato il titolo e quello che serve per resistere alle orde di invasori.

Conan Unconquered è un gioco di strategia dal ritmo frenetico in cui gli appassionati affrontano ondate di nemici in numero e difficoltà sempre crescenti.
Per resistere alle orde selvagge i giocatori devono costruire una fortezza inespugnabile, erigere muri e altre misure difensive per evitare la distruzione totale. Mentre il titolo può essere giocato interamente in single-player, due giocatori possono anche divertirsi insieme online per costruire una fortezza condivisa mentre respingono le orde nemiche permettendo un’esperienza unica e cooperativa in multiplayer.

Ecco la clip, lunga quattro minuti e mezzo. Buona visione.

SOPRAVVIVETE ALL’ORDA

Affrontate ondate di nemici sempre più agguerriti in marcia verso la vostra roccaforte per distruggerla, tra cui soldati semplici, unità scelte esperte e potenti armi da assedio. Serpenti e scorpioni giganti, lancieri, negromanti e demoni volanti assedieranno la vostra roccaforte cercando di raderla al suolo.

COSTRUITE UNA ROCCAFORTE INATTACCABILE

Gestite saggiamente le risorse a vostra disposizione (cibo, oro, legno e ferro) per potenziare la vostra roccaforte. Costruite una vasta gamma di edifici, dalle case ai templi fino alle caserme. Create alte mura difensive attorno alla tua roccaforte e dotale di trappole, come dei calderoni pieni d’olio bollente, per tenere alla larga gli assalitori.

MODALITÀ MULTIGIOCATORE COOPERATIVA A DUE GIOCATORI

Giocate online con un amico e costruite una roccaforte condivisa mentre respingete le orde nemiche. Entrambi i giocatori possono costruire liberamente strutture e ricercare miglioramenti; le mura e le strutture sono condivise, il che contribuisce a creare un’esperienza multigiocatore cooperativa davvero esclusiva.

SBLOCCATE EROI LEGGENDARI

Gli eroi sono unità di incredibile potenza in grado di influenzare notevolmente il risultato dei combattimenti. Questi eroi, tra cui Conan stesso, possiedono abilità speciali; è inoltre possibile dotarli di manufatti esclusivi che troverai man mano che esplorerete il mondo.

ASSOLDATE UN ESERCITO INVINCIBILE

All’inizio disporrai solamente di alcuni soldati di fanteria, ma ben presto radunerete un’armata leggendaria formata da unità di cavalleria corazzata, stregoni e molti altri ancora, tutti pronti a obbedire ai vostri ordini. Addestrate le vostre unità, non lasciatele a corto di cibo e pagatele a dovere per veder crescere la loro potenza e diventare davvero invincibili.

SOPRAVVIVETE ALLE MALATTIE, AGLI INCENDI E ALLA MORTE

Il mondo di Conan il barbaro trabocca di sangue, lotta e crudeltà. Man mano che i tuoi soldati e quelli dei tuoi nemici muoiono in battaglia, i loro corpi inizieranno a marcire diffondendo malattie che potrebbero ribaltare in un attimo le sorti dello scontro. Ovviamente, un negromante potrebbe trovare il modo di sfruttare questi cadaveri a suo vantaggio…

ESPLORA L’AMBIENTE

Le mappe a generazione casuale assicurano una rigiocabilità infinita e sono colme di opportunità per coloro che intendono scoprire quel che si cela oltre i confini della loro roccaforte. Esplorate antiche rovine che nascondono enormi ricchezze, ma fate attenzione… spesso sono protette da enormi guardiani che dovrete abbattere prima di poterti appropriare del bottino che difendono.

CHIEDETE L’AIUTO DEGLI DEI

Costruite un tempio e dedicate a Mitra la vostra roccaforte. Evocate il suo enorme avatar e chiedetegli di ergersi sul campo di battaglia per schiacciare i nemici sotto i suoi piedi.

Tags

Commenta questo articolo