ArticoliEventi

Italian Video Game Awards e Rome Video Game Lab uniti dal nuovo premio Best Applied Game

Collaborazione tra i due eventi per la visibilità agli sviluppatori italiani. L'evento si terrà a maggio a Cinecittà. Dettagli e regolamento

AESVI, l’associazione di categoria che riunisce i protagonisti dell’industria dei videogiochi, e gli organizzatori di Rome Video Game Lab, l’evento che si terrà dal 10 al 12 maggio presso gli studi di Cinecittà a Roma, annunciano oggi la nascita di una partnership pensata per assegnare il premio Best Applied Game agli sviluppatori italiani.

Gli applied game sono quei videogiochi progettati con una finalità principale diversa dal semplice intrattenimento: l’aggettivo “applied” si riferisce infatti all’utilizzo di questi videogiochi come strumento di supporto in ambiti molto differenti, dall’istruzione alla valorizzazione del patrimonio culturale, dalla ricerca scientifica alla tutela della salute, passando per innumerevoli altri campi di applicazione di rilevanza sociale.

COME PARTECIPARE

Gli sviluppatori italiani interessati a candidare il proprio videogioco, rilasciato tra il 1° gennaio e 31 dicembre 2018, potranno farlo nelle modalità descritte dal regolamento accessibile all’indirizzo: segreteria@videogamelab.it. Le candidature sono gratuite e vanno inviate entro lunedì 1 aprile. Una giuria presieduta dal giornalista del Corriere della Sera Federico Cella, già presidente di giuria degli Italian Video Game Awards, e composta da esperti del settore selezionerà i finalisti e il vincitore.

Nel corso della cerimonia di premiazione degli Italian Video Game Awards, l’evento che l’11 aprile vedrà l’assegnazione delle iconiche statuette del Drago d’Oro ai migliori videogiochi pubblicati nel corso del 2018, verranno svelati i finalisti del “Best Applied Game”. Il titolo vincitore sarà invece proclamato venerdì 10 maggio a Roma presso gli studi di Cinecittà nel corso dell’evento Rome Video Game Lab.

REGOLAMENTO

  • Italian Video Game Awards è una manifestazione dedicata alla valorizzazione delle eccellenze nel mondo dei videogiochi. Si compone di una serie di categorie di premi, a ciascuna delle quali corrisponde l’assegnazione di una statuetta al vincitore a forma di coda di drago dorata.
  • A partire dall’edizione 2019 è istituita la categoria Best Applied Game, premio per il miglior applied game italiano.
  • L’assegnazione del premio Best Applied Game avverrà nell’ambito dell’evento “Rome Video Game Lab”, che si terrà dal 10 al 12 maggio 2019 presso gli studi di Cinecittà a Roma.
  • Per applied game si intende una tipologia di videogioco che sia progettato avendo una finalità principale diversa dal semplice intrattenimento. L’aggettivo “applied” si riferisce appunto all’utilizzo di questi videogiochi in altri settori, come strumento di supporto per attività che spaziano dall’educazione alla valorizzazione del patrimonio culturale, dalla ricerca scientifica alla tutela della salute, dalla difesa alla politica, dalla gestione dei rischi alla pianificazione urbanistica, passando per innumerevoli altri campi di applicazione di rilevanza sociale.
  • Per videogioco italiano si intende un videogioco sviluppato da persone fisiche (o gruppo di persone fisiche) di nazionalità italiana o da persone giuridiche con sede in Italia. In caso di persona giuridica, si richiede che la maggioranza dei componenti del team di sviluppo sia di nazionalità italiana e che il videogioco sia stato sviluppato utilizzando, almeno per il 40%, sviluppatori di nazionalità italiana o dell’Unione Europea.
  • Ogni persona fisica o giuridica può sottoporre una sola candidatura, riferita ad un proprio videogioco pubblicato nell’arco di tempo che va dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018.
  • Qualora un videogioco fosse stato rilasciato in anni diversi su piattaforme differenti, è candidabile soltanto la prima release del gioco.
  • Le candidature sono gratuite e vanno sottoposte contemporaneamente agli indirizzi e-mail giorgio.catania@aesvi.it e segreteria@romevideogamelab.it indicando nell’oggetto “Candidatura IVGA Best Applied Game” e nel testo dell’e-mail i seguenti dati: 1) nome dello sviluppatore, 2) titolo del videogioco, 3) data di pubblicazione, 4) piattaforma.
    Contestualmente all’invio di queste informazioni, i candidati dovranno provvedere a inviare:
    o un’immagine del videogioco 1920 px (b) x 1080 px (h);
    o un’immagine del videogioco 358 px (b) x 246 px (h);
    o il logo del videogioco (in HD);
    o il logo dell’azienda (in HD);
    o un profilo dello studio di sviluppo (max 500 battute spazi inclusi, in italiano e inglese)
    o il link YouTube al trailer video ufficiale del videogioco (se disponibile, in inglese);
    o una breve descrizione del gioco (max 700 battute spazi inclusi, in italiano e inglese);
    o 8 copie/codici del videogioco da sottoporre ai giurati;
    o eventuale segnalazione di partnership pubblica o privata (vedi punto successivo).
  • Nel caso in cui il videogioco sia stato sviluppato in partnership con un soggetto terzo, pubblico o privato, che risulti titolare dei diritti connessi al contenuto del videogioco, a pena di inammissibilità della candidatura, tale partnership dovrà essere opportunamente segnalata all’interno dell’email di candidatura.
  • Le candidature vanno inviate entro e non oltre lunedì 1 aprile .
  • Al termine della raccolta delle candidature, la Giuria si riserva il diritto di selezionare e inserire nella rosa dei candidati eventuali videogiochi italiani di genere applied game, pubblicati nel suddetto arco temporale e alle condizioni già esplicitate, che non dovessero essersi proposti spontaneamente durante la precedente fase di candidatura.
  • Le candidature che non rispettano i parametri sopra indicati non verranno accettate e non saranno sottoposte all’attenzione della Giuria
  • • La Giuria è presieduta dal Presidente di Giuria degli Italian Video Game Awards 2019, Federico Cella, e composta dagli esperti Luca Melchionna e Andrea Dresseno. Essa valuterà il materiale relativo a tutte le candidature accettate e identificherà dalle 3 alle 5 nomination per il Best Applied Game, che saranno annunciate nel corso della serata degli Italian Video Game Awards di giovedì 11.
  • Tutti i titoli che andranno in nomination verranno resi pubblici nelle settimane che precederanno Rome Video Game Lab e promossi tramite tutti i canali di comunicazione dell’evento: sito ufficiale, social network, comunicato stampa, eventuali altri canali.
  • Durante la premiazione, che avrà luogo nel corso di Rome Video Game Lab, a Roma, presso gli studi di Cinecittà, verrà ufficialmente proclamato il titolo vincitore della categoria Best Applied Game. Tutti i rappresentanti dei titoli in nomination (e, compatibilmente con esigenze di spazio, anche tutti i rappresentanti delle candidature sottoposte) verranno invitati alla premiazione.
  • Il videogioco vincitore della categoria Best Applied Game, sarà oggetto di comunicazione successiva alla premiazione attraverso tutti i canali di Rome Video Game Lab.
Tags

Commenta questo articolo