ArticoliHardwareIn primo piano

ASUS ROG annuncia la nuova Maximus XI Apex

ASUS annuncia la nuova scheda madre della serie ROG Maximus, la ROG Maximus XI Apex.  L’hardware è disponibile al prezzo di 499 euro. La nuova arrivata si presenta come una scheda madre in standard ATX con chipset Intel Z390 per gli amanti delle prestazioni estreme e dell’overclocking, grazie alle memorie DDR4 con frequenze di 4800+ MHz.

La Maximus XI Apex monta un circuito VRM Extreme Engine Digi+ potenziato, alimentato da due connettori ausiliari a otto pin, oltre a un circuito di rilevamento della condensa, un dissipatore di calore VRM migliorato e sistema Proelt. E’ equipaggiata inoltre, con due slot DIMM a doppia capacità realizzati con un design memory-trace che consentono l’installazione fino a 32GB di memoria DDR4-4800 per slot, per una capacità di memoria complessiva di ben 64GB. La scheda offre controllo delle temperature e prestazioni ottimizzate anche per lo storage con due slot M.2 installabili verticalmente e circondati da un dissipatore passivo aggiuntivo.

ASUS 5-Way Optimization utile per sfruttare al massimo e in tutta sicurezza il potenziale di questa scheda e dell’intero sistema, mediante l’overlock intelligente delle CPU e ottimizzazione del controllo delle ventole, consentendo al sistema di raffreddamento di adeguarsi dinamicamente ai differenti carichi di lavoro, gestendo efficacemente dalle situazioni meno impegnative fino ai giochi particolarmente esigenti o elaborati rendering grafici, in modo da raffreddare in maniera bilanciata sia la CPU che la GPU. La nuova motherboard ROG Maximus XI Apex offre un elevato numero di connettori per le ventole, supporto SLI / 3-way CFX bidirezionale, ampia connettività, scheda di rete integrata Intel Wireless-AC 9560 (CNVi), audio SupremeFX  e la tecnologia Aura Sync per una totale personalizzazione della propria postazione di gioco e la sincronizzazione degli effetti di illuminazione tra i diversi device compatibili.

Tags

1 commento su “ASUS ROG annuncia la nuova Maximus XI Apex”

Commenta questo articolo