ArticoliEsportsMulti

La F1 New Balance Esport Series 2018 è stata seguita da 4,4 milioni di spettatori

La F1 New Balance Esports Series 2018 ha registrato un record di pubblico di 1,2 milioni sulle reti televisive selezionate e di 3,2 milioni di persone sul live stream dedicato. Lo hanno annunciato gli organizzatori del campionato, che hanno inoltre condiviso ulteriori numeri: il 70% degli spettatori che si sono sintonizzati per vedere la finale ha meno di 34 anni, cosa che segna l’afflusso di un pubblico sempre più giovane.

La F1 New Balance Esports Series ha riunito i più talentuosi giocatori di motorsport del mondo per il secondo anno consecutivo. Quest’anno, i piloti hanno avuto l’opportunità di entrare a far parte di un team di Formula 1 e correre con il sostegno di alcuni dei nomi più prestigiosi delle corse automobilistiche, dopo un intenso processo di selezione. La stagione del 2018 è culminata con Brendon Leigh che ha conquistato il suo secondo Driver’s Champsionship di fila dopo il successo del 2017 ad Abu Dhabi. Il titolo principalmente utilizzato è quello ufficiale della FIA, F1 2018.

Il campionato, complessivamente, ha compreso tre eventi trasmessi in diretta a Londra, nel Regno Unito. Un totale di 26 piloti in rappresentanza di 12 nazionalità diverse si sono uniti ai loro team di F1 Esports per competere per l’ambito premio di 200.000 dollari assegnato ai team in base alle loro posizioni in classifica. Sono stati completati più di 3.000 giri, coprendo almeno 1.000 km di tracciati virtuali e impiegando oltre quattro ore di tempo di gara.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Sean Bratches, managing director delle operazioni commerciali presso Formula 1 ha dichiarato:

Il 2018 è stato un anno cruciale per Formula1 Esports in quanto ha visto l’inclusione dei primi team ufficiali e ha costruito solide basi per il futuro successo della serie. La crescita esponenziale degli esport è un impegno materiale per i fan e un’opportunità commerciale per noi su una miriade di fronti e abbiamo intenzione di rimanere all’avanguardia, mentre ci spostiamo nella stagione 2019. Continueremo a concentrarci sull’ampliamento delle opportunità per la prossima generazione di appassionati e i marchi del motorsport che comprendono il valore di questo pubblico stanno quindi investendo in questo spazio. Gli esport sono aperti a chiunque nutra passione per il gioco e per le corse.

Frank Arthofer, direttore dei nuovi business digitali presso Formula 1, ha dichiarato:

I dati di ascolto delle serie di quest’anno sono una testimonianza del crescente interesse e coinvolgimento di una nuova audience verso la serie. La generazione più giovane ha abbracciato la F1 Esports Series. Guardando al prossimo anno, è nostra ambizione continuare a far crescere la partecipazione e il coinvolgimento con la serie e lavoreremo su vari elementi, come dare ai fan l’opportunità di andare dal salotto al podio.

Julian Tan, capo della crescita Esports presso Formula 1 ha dichiarato:

La F1 Esports Series 2018 è stata un successo clamoroso, ed è fantastico vedere una risposta così forte nelle visualizzazioni e nei livelli di coinvolgimento. Abbiamo anche avuto grandi partner come New Balance, DHL e Fanatec saliti a bordo per supportare il programma. Grazie agli esport di F1, siamo entrati in questa stagione con un approccio test and learn e continueremo a farlo nel 2019. L’introduzione di componenti come la meccanica Pro Draft ha aiutato a far salire il livello di eccitazione e un obiettivo chiave per il prossimo anno sarà quello di continuare a muoversi verso la costruzione di una serie sostenibile.

Tags

Commenta questo articolo