Articoli

Vigamus e Link Campus a Rome Video Game Lab

Focus dell’evento l’evoluzione della Game Industry e le nuove opportunità di carriera offerte dal settore

Vigamus Academy e Link Campus University, la prima Università ad aver costituito un polo totalmente dedicato al Videogioco e al Digital Entertainment, sono presenti al Rome Video Game Lab, la kermesse interamente dedicata al mondo del videogame in programma dal 4 al 6 maggio nella Fabbrica dei Sogni di Cinecittà.

L’appuntamento è il 4 maggio alle 16 con l’incontro intitolato “Il Videogioco: identità culturale e frontiere occupazionali” per capire quali sono le nuove sfide occupazionali e imprenditoriali della Game Industry che nel corso degli anni è cambiata parallelamente all’evoluzione del videogioco.

Affinché le ragazze e i ragazzi che desiderano formarsi nell’ambito dell’industria videoludica siano pronti a cogliere le sfide e le opportunità del settore, anche il sistema universitario deve adeguarsi e rinnovarsi per fornire una preparazione specifica e all’avanguardia, sempre in linea con i trend e le frontiere di questa industria in perenne e frenetica trasformazione.

Grazie alla presenza di relatori esperti, docenti e professionisti del settore (Vincenzo Scotti – presidente Link Campus University, Angela Paoletti – fondatrice e direttrice artistica Local Transit, Board Member Women in Games Italia, Christian Born – country manager Bandai Namco Entertainment Italia, Marco Accordi Rickards, direttore fondazione Vigamus), sarà delineato uno scenario completo delle prospettive future e delle necessità più urgenti sia dal punto di vista accademico sia professionale.

L’incontro, inoltre, è rappresentativo di quanto si prefiggono Vigamus Academy e Link Campus University, proponendo un percorso formativo e una metodologia didattica fondati su tre pilastri principali. La vocazione internazionale per preparare ragazze e ragazzi a carriere in aziende e organizzazioni globali e a opportunità equivalenti a quelle di studenti stranieri di atenei di altri Paesi. La componente importante di discipline innovative per fare accedere i giovani alle professioni del mondo del lavoro del futuro. L’apprendimento attraverso laboratori pratici e la presenza di docenti appartenenti anche al settore professionale per offrire una visione reale e concreta delle dinamiche delle imprese moderne.

Attualmente sono aperte le preiscrizioni per l’anno accademico 2018-2019 per i Corsi di Laurea e Laurea Magistrale riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – MIUR.

I giovani che decidono di iscriversi entro il 31 maggio possono inoltre usufruire di una borsa di studio che agevola notevolmente il sostegno della retta annuale riducendola del 20%.

Carlo Maria Medaglia, prorettore alla ricerca della Link Campus University e programme leader del corso di laurea in Comunicazione Digitale ha così commentato:

“Il potenziale di sviluppo in Italia del mercato digital entertainment è elevato e riflette la positiva diffusione delle nuove tecnologie di frontiera, dall’IoT alla robotica alla X-reality. Si tratta di un settore che beneficia dell’unione tra innovazione digitale e patrimonio artistico culturale videoludico. Le opportunità di formazione, di valorizzazione dei talenti e di carriera professionale sono straordinarie, ma è necessario orientare i giovani e affiancarli in percorsi di studio che siano realmente abilitanti di una crescita personale. Se, come dicono gli analisti, nel prossimo futuro il 65% degli studenti di oggi farà un mestiere che non è stato ancora inventato, è fondamentale offrire loro le conoscenze per scegliere su quali abilità investire e per accedere a queste opportunità e le competenze per concorrere su un piano globale. Vigamus Academy mira a garantire questo ai propri iscritti”.

Il piano di studi è strutturato in un corso di laurea in Comunicazione Digitale con indirizzo Videogiochi e uno Magistrale in Tecnologie e linguaggi della Comunicazione con indirizzo Videogiochi. Entrambi i percorsi sono strutturati per accogliere chi desidera creare videogame e app gaming (Game Development) e chi piuttosto è orientato al versante business, marketing e comunicazione/giornalismo.

Oltre alle lezioni curriculari, tutte tenute da importanti professionisti della Games Industry italiana e internazionale, sono proposti cinque diversi laboratori articolati in materie specifiche: Game Development per imparare a sviluppare e creare un videogioco; Giornalismo per vivere in prima persona una vera esperienza redazionale con la possibilità di recensire giochi in anteprima, partecipare ai grandi eventi di settore, intervistare i big e affrontare i temi più caldi della games industry; Marketing e Comunicazione per conoscere tutte le fasi di un evento, dall’ideazione alla gestione; Art & Animation per avvicinarsi alla professione dell’artist e dell’animatore, prendendo dimestichezza con i fondamenti del disegno tradizionale e acquisire la competenza dei principali tool; Game Publishing per affrontare le sfide di individuare un prodotto e lanciarlo sul mercato globale dell’intrattenimento elettronico.

Marco Accordi Rickards, direttore generale di gondazione Vigamus e professore straordinario di Link Campus University ha detto:

“Vigamus Academy conta su un ecosistema di aziende e professionisti di settori contigui al videoludico – oggi siamo a quaranta partnership con brand prestigiosi – che ci permettono di arricchire l’offerta formativa con iniziative di apprendimento pratico, stage presso le imprese, occasioni di networking. Oltre alle sinergie con le altre realtà di Fondazione Vigamus che creano una piattaforma di iniziative culturali in costante sviluppo. Per citare alcuni esempi, l’organizzazione presso l’Università di eventi come Gamerome o la partecipazione a manifestazioni in Italia e all’estero quali Campus Party, Rome Video Game Lab, Romics di Roma, Cartoomics di Milano e Gamescom di Colonia”.

Tags

Commenta questo articolo