ArticoliVideo

The Ballad Singer chiude la campagna Kickstarter col record italiano

Una campagna Kickstarter da record per The Ballad Singer. Il gioco di Curtel Games ha infatti chiuso il suo cammino a quota 33.347 euro grazie a 1.186 sostenitori che hanno offerto una somma pari al 133% del goal prefissato dagli sviluppatori.

Le buone notizie non finiscono qui: per ringraziare i finanziatori del progetto, il team di sviluppo ha deciso di sbloccare anche il terzo stretch goal es includere gli sviluppi narrativi aggiuntivi come espansioni gratuite che saranno rilasciate dopo l’uscita del videogioco. Con i fondi raccolti fino a questo momento, The Ballad Singer sarà rilasciato nel novembre 2018 per Pc e Mac integralmente in italiano ed inglese.

Visto il successo ottenuto su Kickstarter, la campagna continuerà su Indiegogo InDemand al fine di sbloccare ulteriori Stretch Goals e ottenere più fondi per lo sviluppo. Tutti i finanziatori otterranno i benefici derivanti dagli eventuali stretch goals sbloccati su Indiegogo.

Riccardo Bandera, ideatore del gioco, si dice particolarmente soddisfatto del risultato:

“Raggiungere questo traguardo è stato estremamente importante per noi e siamo sicuri che possa essere un inizio per il crowdfunding in Italia anche nel mondo dei videogiochi. Siamo abituati a vedere progetti che raccolgono centinaia di migliaia di euro su Kickstarter, ma mai prodotti in Italia. Il cambiamento culturale può avvenire anche nel nostro paese, ma solo se gli sviluppatori non si fanno spaventare dalle difficoltà”.

Per chi non lo conoscesse ancora, The Ballad Singer è un’avventura 2d animata, ispirata ai vecchi libri gioco e con importanti influenze dal mondo dei giochi di ruolo.

L’obiettivo del team di sviluppo è quello di fare vivere al giocatore un’esperienza che si colloca tra la lettura di un libro e l’interpretazione di una serie di personaggi all’interno di un mondo che reagisce alle proprie scelte.

Una caratteristica particolarmente interessante consiste nel fatto che il gioco è interamente narrato in italiano ed inglese. Secondo Curtel Games, questa caratteristica aumenterà notevolmente l’immedesimazione e permetterà di seguire il filo narrativo senza essere costretti a leggere le più di 350.000 parole presenti nel videogioco.

La struttura si presenta come un’enorme ramificazione dove ogni scelta del giocatore influenza non solo la storia in corso ma anche quelle degli altri personaggi giocabili e di tutto il mondo di gioco. Diverse sono le meccaniche innovative introdotte nel titolo. È stato rivisto il concetto di “Game Over”. Quando un protagonista muore non finisce l’avventura, ma si prosegue con un altro personaggio in un ecosistema fortemente influenzato da quello precedente e non solo per le scelte effettuate ma anche per l’influenza che la morte ha avuto nel mondo di gioco.

The Ballad Singer è stato pensato per essere rigiocato più e più volte, infatti in ogni campagna sarà possibile raggiungere fino a 4 finali (uno per personaggio) dei 40 ideati. Il tutto passando attraverso 10 capitoli e centinaia di snodi narrativi totalmente narrati ed illustrati.

Un aspetto al quale il team sta prestando particolare attenzione è il lato artistico del progetto. Infatti particolare attenzione sarà posta negli sviluppi narrativi, le illustrazioni e il sistema di musica modulare che verrà adattato in base alle diverse situazioni, ambienti di gioco e personaggi.

Tags

1 commento su “The Ballad Singer chiude la campagna Kickstarter col record italiano”

Commenta questo articolo