SpecialeVideo

Sintesi evento Ubisoft all’E3 2017

Veloce anche se con qualche momento più lento con tanta carne al fuoco. L’evento Ubisoft all’E3 2017 è stato ricco di novità e certezze. Da Assassin’s Creed Origins e Far Cry 5, di cui già si sapeva di più rispetto agli altri titoli presentati dalla software house francese guidata dal CEO Yves Guillemot.

Lo show è durato oltre un’ora ed ha visto via via anche i vari capi sviluppo e figure chiave degli studi interni Ubisoft.

Ci è piaciuto il ritmo ma anche la quantità e qualità di quanto visto. Ecco un nostro breve riassunto.

ASASSIN’S CREED ORIGINS, FAR CRY 5 E JUST DANCE 2018 LE CERTEZZE

Sicuramente Assassin’s Creed Origins e Far Cry 5 non potevano mancare. Il primo è già stato protagonista dell’evento Xbox l’altro ieri sera ma è stato riproposto e commentato dagli sviluppatori. L’Antico Egitto sembra aver messo d’accordo tutti mentre a nostro avviso è interessante l’implementazione più massiccia del lato action gdr.

Far Cry 5 ci è parso altrettanto spettacolare. Senza aggiungere altro possiamo però dire che il filo conduttore è uguale: ambientazione vasta e massima libertà d’azione con un conseguente approccio multiplo a determinate fasi di gioco.

Tra le certezze non poteva mancare ad una conferenza Ubisoft per l’E3 un nuovo Just Dance. Ed è arrivata la presentazione di Just Dance 2018 con oltre 40 hit nuove da ballare. Sul palco Bebe Rexha che ha cantato dal vivo per l’evento, il suo ultimo singolo “The Way I Are (Dance with Somebody)” come testimonia.

THE CREW 2

Un altro punto fermo di Ubisoft per questa conferenza E3 è stato The Crew 2. Il lungo trailer ed il gameplay mostrati ci hanno comunque dato dettagli inediti interessanti. Il nuovo titolo di Ivory Tower sarà si un racing ma non solo automobilistico.

Sarà possibile pilotare qualunque mezzo che abbia a che fare con la velocità: compresi aeroplani e motoscafi. Terra, aria ed acqua in una enorme mappa degli Stati Uniti rivista.

LE BOMBE: MARIO+RABBIDS; GOOD BEYOND EVIL 2 E SKULL E BONES

Non sono mancate le cosiddette bombe. Sorprese di titoli nuovi o annunciati tempo addietro. La sorpresa più grande praticamente ad inizio evento quando è stata annunciata la partnership con Nintendo per Mario + Rabbids Kingdom Battle che sarà una sorta di Xcom ma decisamente più spensierato e colorato per Nintendo Switch. Questa esclusiva, oggettivamente molto appetibile, arriverà il 29 settembre. Qui più dettagli sul gioco.

Il gioco sarà uno strategico a turni dove anche le mappe avranno caratteristiche utili a livello tattico come coperture o altro. Ad illustrare il gioco anche il papà di Mario, Shigeru Myamoto. Qui altri dettagli.

L’altra bomba di livello è stata senza dubbio a fine conferenza. Non era l’annuncio di un titolo nuovo ma finalmente è stato svelato Beyond Good & Evil 2. Michel Ancel sul palco ha illustrato il progetto mentre uno spettacolare trailer in computer grafica ci ha fatto effettivamente capire che il progetto non è morto ma anzi sta sfruttando tecnologie nuove come Ubisoft ha poi comunicato in un secondo momento dandoci i primi dettagli.

Il tutto ci porta a System 3, un sistema solare del 24mo secolo vivido e pieno di storia. Non c’è una data precisa ma Ubisoft Montpelier ci sta lavorando.

In mezzo, anche in ordine cronologico oseremmo dire, troviamo un titolo a nostro avviso interessante che vuole sfruttare il filone piratesco che si è riaperto con qualche titolo indie di discreta fattura ed altro.

Un po’ Assassin’s Creed Black Flag, un po’ il vetusto ma mai dimenticato e sempre osannato Sid Meier Pirates!, segnaliamo Skull e Bones che ci permetterà di guidare una nave pirata nell’oceano Indiano.

Ubisoft Singapore sul palco ha un po’ mostrato il gameplay. Non ci sono rivoluzioni copernicane in arrivo ma potenzialmente ci è parso un gioco divertente che se sfruttato al meglio potrebbe dire la sua. Gli sviluppatori promettono varietà di azione, equipaggiamento, navi da utilizzare, potenziamenti e modalità.

Siamo fiduciosi.

INTERESSANTE ASSAGGIO DI OLIMPIADI INVERNALI CON LA NUOVA ESPANSIONE DI STEEP

Un’altra sorpresa, magari non di impatto come quelle che abbiamo appena descritto ma non per questo potenzialmente interessante è la nuova espansione di Steep: Road to the Olympics Games che include diverse discipline che saranno presenti ai Giochi Invernali di Pyeongchang (in programma dal 9 al 25 febbraio 2018). Dal 5 dicembre potremo cimentarci in downhill; snowboard; slopestyle; skycross; halfpipe; slalom gigante parallelo; slalom gigante; Super G ed altro. Il trailer è esaltante.

SOUTH PARK: SCONTRI-DIRETTI E SOUTH PARK E PHONE DESTROYER

Non poteva mancare assolutamente South Park: Scontri-Diretti che arriverà ad ottobre e che è stato presentato con un nuovo irriverente video. A seguire a sorpresa un gioco destinato ai dispositivi mobile Ios ed Android chiamato Phone Destroyer, ovviamente incentrato sempre su South Park. Si tratta di un gioco strategico con carte da collezione. Vediamo i trailer e le immagini.

TRA LE NOVITA’ ASSOLUTE TRANSFERENCE PER LA VR E STARLINK BATTLE FOR ATLAS

Tra le novità assolute c’è da segnalare Transference, un thriller psicologico per la Realtà Virtuale in sviluppo con la collaborazione di SpectreVision la società fondata da Elijah Wood, Daniel Noah e John C. Waller. Si sa ancora poco ma col tempo i dettagli si intensificheranno. Qui il nostro articolo.

Inedito anche Starlink Battle for Atlas un interessante open-wold ad ambientazione spaziale caratterizzato dalla Smart Building Technology che permetterà ai giocatori di assemblare e personalizzare le navicelle spaziali nel mondo reale. Ogni nuova parte aggiunta alla navicella apparirà immediatamente su quella all’interno del gioco e i giocatori potranno divertirsi con diverse abilità, tipi di armi, effetti di stato e scatenare combo devastanti sui loro nemici. In questo nostro articolo, più dettagli.

GLI APPLAUSI FINALI E L’ATMOSFERA CONVIVIALE

Ci sono piaciuti gli applausi finali della conferenza. Non solo quelli del pubblico ma quelli di tutti gli sviluppatori sul palco. Con a capo Yves Guillemot, il CEO di Ubisoft, tutti poi si sono incontrati per salutarsi in una bella atmosfera conviviale, di unità e collaborazione. Un modo anche per farsi coraggio.

Tags

Commenta questo articolo