ArticoliIn primo piano

Ride 2, c’è il Dlc Collector’s Bikes Pack, dettagli

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.




Milestone annuncia che a partire da oggi sarà possibile acquistare il nuovo dlc Ride 2 Collector Bikes Pack per Pc Windwos, via Steam, PlayStation 4 ed Xbox One al prezzo di 5,99 euro.

Saranno presenti le migliori versioni moderne delle moto “Old fashion”.

  • Kawasaki GPZ 900R Ninja 1989

Se avete visto almeno una volta nella vita il film Top Gun non vi sarà sfuggito che Tom Cruise guida una Kawasaki GPZ900R. Ma la sigla GPZ900R Ninja è celebre anche per la doppietta al Tourist Trophy del 1984 nella classe Production.

  • MV Agusta Brutale 800 2016

La più bella brutale di sempre.

  • Suzuki GSX-R 750RR LE 1989

Disegnata da Takahiko Kawaguchi, la Suzuki GSX-R750RR è stata prodotta in soli 500 esemplari per offrire al pubblico un’ottima base di partenza per partecipare alle gare.

  • Triumph Scrambler 2016

Chi aspira a sentirsi come Steve McQueen nel film La grande fuga ha oggi la moto adatta per emularne le gesta, la Triumph Scrambler.

  • Bimota DB9 Brivido S 2014

Dal desing aggressivo, questo modello trasmette il più fedelmente possibile le sensazioni di guida.

Ecco il trailer di lancio diffuso su YouTube. Buona visione.

Tags

Sostieni IlVideogioco.com

Caro lettore, la redazione de IlVideogioco.com lavora per fornire aggiornamenti precisi e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.