ArticoliGalleryIn primo piano

Apocalypse Now, la campagna Kickstarter è un flop ma il progetto continua

La campagna Kickstarter di Apocalypse Now è stata un flop. Al punto che gli sviluppatori – nonostante gli annunci in grande stile come ad esempio quello del regista Francis Ford Coppola – hanno abbandonato la raccolta fondi che, sulla famosa piattaformanon ha raggiunto nemmeno i 200.000 dollari a fronte di una richiesta di 900.000. Per l’esattezza 172.503 con poco più di 2.700 sostenitori.

La campagna di crowdfunding continuerà sul sito dedicato al gioco come ha riportato GameSpot. La decisione – si legge – è stata presa per connettere in modo più profondo il gioco ed i fan. Ci sono anche nuove immagini della versione in sviluppo di questo titolo decisamente ambizioso che al momento sembra essere partito col piede sbagliato.

Il gioco è stato definito come un “Fallout: New Vegas sotto acidi e ambientato nel Vietnam” con una uscita prevista per il 2020. E’ giusto ricordare come il team di sviluppo sia composto da diversi veterani del settore che hanno lavorato a titoli quali Wasteland 2; Torment: Tides of Numenera; Gears of War; Battlefield e Far Cry.

Spazio adesso alle immagini.

Tags