ArticoliIn primo piano

La produzione di Nintendo Wii U potrebbe cessare in settimana

Con Nintendo Switch all’orizzonte e presentata nei giorni scorsi, la factory di Kyoto potrebbe porre fine alla produzione di Wii U in tempi molto brevi. Già da questa settimana.

Eurogamer cita diverse fonti anonime ed indica nella data del 4 novembre (venerdì) come ultimo giorno di produzione della sfortunatissima erede della prima Wii che di contro ebbe un enorme successo commerciale.

La Grande N avrebbe accettato (il condizionale è comunque d’obbligo nonostante la fonte autorevole) gli ultimi ordini che sembrerebbero essere di piccola entità prima di dare il via libera per fermare definitivamente la produzione.

Secondo i dati ufficiali che risalgono allo scorso 30 settembre, Nintendo ha distribuito 13,36 milioni di Wii U in tutto il mondo. Per fare un confronto: GameCube riuscì a piazzare 21 milioni di esemplari; il Nintendo 64 arrivò a quota 32 milioni e la Wii ha venduto ben 101 milioni di console.

Wii U, lo ricordiamo, è stata lanciata nel novembre del 2012 e nel periodo di lancio furono vendute 2 milioni di macchine con un avvio quasi promettente. Poi nulla da fare con un rallentamento delle vendite vertiginoso.

wii-u-black

Tags