ArticoliIn primo pianoVideo

Traiano guiderà Roma in Civilization VI, trailer e dettagli sull’imperatore e le unità

Traiano sarà alla guida di Roma in Sid Meier’s Civilization VI che sarà pubblicato su Pc il prossimo 21 ottobre.

Il publisher 2K e lo sviluppatore Firaxis Games lo rivelano con il solito trailer d’accompagnamento che vi proponiamo nell’articolo.

Traiano fu il tredicesimo imperatore di Roma. Grazie alle sue doti militari e di supervisione, condusse il suo regno verso la più grande espansione mai vista annettendo diversi territori.

Nato intorno al 52 a.C., Marcus Ulpius Traianus conquistò una certa fama negli ambienti militari, servendo come governatore della Germania superiore, prima di essere nominato Imperatore, nell’ottobre del 97.

Traiano mise a frutto la sua abilità militare nella guerra contro la Dacia, che per anni aveva minacciato l’economia di Roma. La sconfisse nel 101, poi di nuovo nel 105, radendone al suolo la capitale. Nel 113, dopo anni di conflitti difficili, Traiano invase la Partia, conquistando la capitale Ctesifonte e annettendo l’Armenia.

L’incredibile abilità militare di Traiano fu pari all’amore del popolo nei suoi confronti. Si prese cura di esso creando un programma di sussidi per gli orfani e i bambini poveri. Traiano supervisionò la realizzazione di strade e monumenti destinati a durare, tra cui la Colonna Traiana e il Foro di Traiano. Organizzò anche degli spettacoli di gladiatori che furono seguiti da milioni di spettatori.

Unità esclusiva: Legione

civilizationvi_rome_legion

Le legioni romane erano grandi armate costituite da migliaia di soldati. Erano divise in unità di fanteria chiamate manipoli, in genere composte da 120 uomini, come parte di una struttura più ampia. Equipaggiati con pilum (cioè un giavellotto), gladio (una sorta di spada), elmo di metallo, armatura e scudo, i soldati travolgevano gli avversari scagliando i pilum e attaccando con il gladio a distanza ravvicinata.

Distretto esclusivo: Terme

Nella cultura romana, quella di farsi il bagno era un’attività pubblica e le terme venivano spesso usate come punto d’incontro sociale e ricreativo. Le terme romane erano strutture architettoniche elaborate, che a volte comprendevano anche biblioteche, auditorium, palestre, giardini, luoghi di ristoro e altri servizi.

Tags