ArticoliGalleryIn primo piano

Rising Flames è disponibile per Guild Wars 2

I contenuti live di Guild Wars 2 si aggiornano. Rising Flames, ossia l’episodio 2 della stagione 3 del living world, è disponibile per il mmorpg targato ArenaNet.

Rising Flames è ambientato in luoghi familiari ai fan di Tyria e ai giocatori che hanno esplorato a fondo il mondo di Guild Wars.

Nel precedente episodio del Living World il carismatico ministro Caudecus si presenta come leader del funesto ordine del Mantello Bianco ma i suoi piani per l’organizzazione falliscono quando un’antica divinità, un mursaat di nome Lazarus, riappare accusandolo di eresia.  Il caos si impadronisce definitivamente di Tyria con il ritorno dell’ancestrale Drago Primordus. I giocatori verranno divorati dalla fiamme?

LA NUOVA MAPPA

In contemporanea con Rising Flames sarà rilasciata una nuova mappa PvP chiamata Colosseo Eterno.
In questa ambientazione i giocatori combatteranno per conquistare il favore di una ruggente folla all’interno di un’arena ispirata al Colosseo romano. I combattenti dovranno guadagnare il controllo dei tre punti di cattura. Ogni mappa di conquista comprende un oggetto secondario unico che garantisce una tattica più profonda e una maggiore strategia in grado di determinare il corso della battaglia.

A intervalli regolari, durante il match, si potranno ottenere artefatti dalle divinità. La cattura della Spada di Reaping sconfiggerà i nemici caduti e conferirà un bonus danno del 20% all’intera squadra. La presa dello Scudo della Vita assicurerà al giocatore la risurrezione in caso di caduta e un bonus di 500 punti vita più 100 punti resistenza all’intero team.

L’uscita di Rising Flames e di Colosseo Eterno è in linea con la volontà di ArenaNet di fornire a cadenza regolare di 2-3 mesi nuovi contenuti per un mondo in continua evoluzione. Il nuovo episodio, la mappa PvP e gli aggiornamenti delle aree di gioco, come quello di Fractals, sono volti ad esaudire le diverse esigenze e i desideri dei giocatori.

IMMAGINI

Tags