ArticoliEventi

L’AESVI al Social Media Week di Roma con cinque studi locali per parlare dell’industria italiana

L’AESVI sarà presente alla Social Media Week di Roma. L’Associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia parteciperà domani (venerdì 16 settembre) dalle 11,30 alle 13 con una tavola rotonda AESVI4Developers assieme a cinque studi di sviluppo del Lazio.

Saranno spiegati ai presenti i cambiamenti che attraversano non solo dell’industria di settore ma anche abitudini e percezione dei consumatori nei confronti del medium videoludico.

All’evento saranno presenti Kunos Simulazioni, Invader Studios, Imagimotion, 101% – Megalomània e Yonder che, moderati dal giornalista Andrea Andrei de Il Messaggero, spiegheranno al pubblico come sono entrati nel settore, quali esperienze hanno maturato, i videogiochi da loro prodotti o attualmente in fase di sviluppo.

Il tutto mantenendo un focus di stampo videoludico, ma declinato in favore dei temi chiave della Social Media Week: il design come estetica e funzionalità al servizio del gameplay, il mutamento del comportamento dei giocatori in base alle situazioni in cui vengono proiettati, i dati creati dal videogioco e da chi ne usufruisce al fine di migliorare l’esperienza di gioco.

social-media-week-di-roma

IL PROGRAMMA

  • Il cofondatore ed executive & licensing Manager di Kunos Simulazioni, Marco Massarutto, parlerà di Assetto Corsa, videogioco recentemente sbarcato su console.

  • Tiziano Bucci, presidente e lead 3d artist di Invader Studios, racconterà come è nato il proprio studio di sviluppo e il videogioco Daymare: 1998.

  • Alessio Falsetti, CEO di Imagimotion, tratterà di Feudalism e del complesso mondo della creazione dei giochi di strategia.

  • Daniele Azara e David Gallo, rispettivamente head of games e produttore esecutivo di 101% – Megalomània, spiegheranno gli obiettivi del progetto Witness: Auschwitz.

  • Giuseppe Mancini, Cofondatore e capo designer dello studio di sviluppo Yonder, chiarirà l’importanza della cooperazione tra giocatori nel titolo Red Rope: Don’t Fall Behind.

  • Infine Giorgio Catania, pr manager di AESVI, illustrerà lo stato dell’industria e del mercato dei videogiochi italiani e le attività dell’Associazione.

Tags