ArticoliIn primo piano

Hellraid continua ad essere in “pausa”; Techland potrebbe essere al lavoro su Dying Light 2

Hellraid 210515

Techland ha confermato che il progetto su Hellraid è ancora in pausa e che quindi non è stato cancellato.

Ne parla il CEO di Techland, Pawel Marchewka ad Eurogamer. Il numero uno della talentuosa software house polacca ha smentito le voci di corridoio che volevano l’azzeramento del promettente action gdr in prima persona dalle atmosfere Dark Fantasy che si ispiravano a classici come Hexen.

Tuttavia ha detto:

“Hellraid non è il nostro prossimo progetto, magari il nostro nuovo gioco fantasy avrà degli assets condivisi ma nulla più. Hellraid comunque esiste ancora, semplicemente si tratta di un progetto in pausa. Abbiamo avuto una grande idea e vogliamo fare tutte le valutazioni necessarie, non siamo sicuri di come portare avanti i lavori ma in ogni caso stiamo cercando una direzione per questo progetto”.

Techland, comunque, è al lavoro su due giochi tripla A per Pc e console. E sempre nello stesso pezzo di Eurogamer, Marchewka ha detto che il primo sarà una nuova IP (un titolo Fantasy, open world con elementi gdr ma non Hellraid) ma non ci sono altri dettagli.

Il secondo, se possibile, è ancora più avvolto nel mistero e si vocifera possa essere Dying Light 2.

Marchewka ha citato il gioco rispondendo a una domanda su Dead Island, inoltre la PR Manager dello studio, Anna Lada-Grodzicka, ha dichiarato di non poter in alcun modo commentare le voci su Dying Light 2, gioco al momento non confermato ufficialmente. Entrambi i nuovi lavori, comunque, dovrebbero uscire entro tre anni.

Tags

Commenta questo articolo