In primo piano

The Witcher 3, girate 16 ore di scene calde con “modelli in 3d”; niente downgrade grafico

53 Visualizzazioni

The Witcher 3 280115

Continua il flusso di notizie su The Witcher 3: Wild Hunt. Essendo uno dei titoli più attesi dell’anno – che arriverà giorno 19 maggio su Pc e console Next-Gen – non poteva essere altrimenti.

Dal web (in questo caso NeoGaf) arrivano due dettagli sul terzo capitolo della serie gdr di stampo Fantasy. Il primo è piuttosto piccante e riguarda il fatto che gli sviluppatori abbiano registrato con modellini 3d ben 16 ore di sesso. Gli autori hanno specificato anche che non si tratta di 16 ore effettive in game e che comunque queste scene saranno distribuite durante il gioco. A quanto pare sembra ci sia un lavoro di taglia e cucito.

L’altro dettaglio, dopo quello piccante, è di carattere tecnico e riguarda il presunto downgrade grafico che il gioco, secondo alcuni utenti, avrebbe avuto.

CD Projeckt RED, per voce di Michal Stec, produttore artistico di The Witcher 3, ha detto:

“No. Questa è la risposta. Non lo stiamo abbassando nulla. Stiamo ottimizzando il gioco in un modo che non pregiudichi le immagini. Quindi c’è un sacco di lavoro per noi e questo è anche uno dei motivi per cui abbiamo ritardato il titolo. Dobbiamo ancora ottimizzare per avere le migliori prestazioni possibili”.

Del resto, con tante ore di scene “romantiche” che bisogno ci sarebbe di un abbassamento dei dettagli grafici? Sarebbe un delitto no?

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento