Articoli

The Witcher 3: Wild Hunt, nuovi dettagli; non ci sono programmi per i primi due capitoli su Next-Gen

162 Visualizzazioni

the-witcher-3-wild-hunt-you-re-just-delaying-the-inevitable

Lo streaming su Witch di The Witcher 3 è stato molto seguito. Oltre a guardare un quarto d’ora di gameplay gli sviluppatori di CD Projekt RED ha dato alcune informazioni.

Ad esempio, una di carattere narrativo riguarda un incontro che Geralt di Rivia, il protagonista, farà nelle prime fasi del gioco quando incontrerà un personaggio impegnato a cantare le sue imprese. Proprio grazie a questo “menestrello”, i giocatori potranno confermare o modificare alcune decisioni prese nei precedenti capitoli della saga.

Questo si è reso necessario visto che i primi due The Witcher non sono usciti su PlayStation 4 ed Xbox One mentre su Pc non sappiamo se effettivamente ci sarà la possibilità di utilizzare direttamente i vecchi salvataggi per effettuare le proprie scelte. Da qui al 19 maggio, data d’uscita del gioco su Pc, PS4 ed Xbox One, sicuramente ne sapremo di più.
Se ne deduce quindi che The Witcher 3: Wild Hunt avrà un “ambiente dinamico” che in base a quello che sceglieremo si mostrerà in maniera diversa.

Durante lo streaming è stato proposto il video di un quarto d’ora sul gioco a 60 fps (fotogrammi al secondo).
Il filmato propone diverse fasi di gameplay come combattimenti, ambientazioni di gioco (molto varie, tra paesaggi rupestri e centri abitati e molto altro), personaggi e dialoghi. Geralt si farà anche una nuotatina.

NIENTE PROGRAMMI PER I REMASTER DEI PRIMI DUE EPISODI SU NEXT-GEN

A proposito dei primi due episodi della saga ruolistica, Damien Monnier, senior gameplay designer, ha risposto a questo interrogativo sulla possibilità che CD Projekt Red realizzi mai delle versioni remaster dei primi due capitoli della saga.
Pur ribadendo il fatto che sarebbe bello, Monnier ha detto che il team ha delle priorità e si è espresso così:

“Sarebbe davvero interessante, ma al momento non abbiamo nessun progetto al riguardo. Ora abbiamo bisogno per prima cosa di lavorare su The Witcher 3: Wild Hunt e, dopo il suo lancio, dovremo occuparci dei DLC e di Cyberpunk 2077 (un gioco fantastico, ma non posso parlarne)”.

VERSIONE PC CON UBERSAMPLING

Anche The Witcher 3: Wild Hunt potrà contare della funzionalità Ubersampling che sarà presente già in The Witcher 2. Questa permetteva agli utenti di sfruttare al massimo le potenzialità del proprio Pc.

Gli sviluppatori sperano che gli utenti Pc possano avere The Witcher 3 come punto di riferimento per i prossimi anni. Vedremo.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento