In primo piano

Westone Bit Entertainment (Wonder Boy) sta per chiudere

114 Visualizzazioni

Wonder_Boy b

Westone Bit Entertainment, la software house giapponese che ha realizzato Wonder Boy, serie storica degli anni ’80 e ’90, rischia profondamente la chiusura per bancarotta.

Dal web (nella fattispecie da Sega Nerds) arriva la triste notizia. Secondo alcune fonti, infatti, la corte distrettuale di Tokyo starebbe indagando sui debiti della società. Ad aggravare il quadro, Westone sembra aver iniziato la procedura di liquidazione, praticamente l’anticamera del fallimento. Ed in tutto questo, il sito ufficiale è stato pure chiuso. Al momento rimane attiva solo la pagina Facebook.

Trent’anni e più di storia potrebbero chiudersi così. Sega, il publisher della saga, non ha ancora pubblicato questo (triste) evento. L’editore, tra l’altro – salvo qualche compilation – non ha mai provato a rilanciare seriamente una della saghe più rappresentative tra metà anni ’80 ed inizio anni ’90. Un vero peccato.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento