Articoli

Gamescom 2014, annunciata la line-up di Deep Silver

18 Visualizzazioni

Dead-Island-2

Metro Redux, Risen 3, Sacred 3 e Dead Island Epidemic Questi, ed altri, sono i titoli Deep Silver presenti alla Gamescom 2014 in programma dal 13 al 17 agosto a Colonia, in Germania.

Il publisher tedesco ha ufficializzato la sua line-up di titoli giocabili presso la fiera videoludica più importante d’Europa.

I giochi saranno fruibili presso il padiglione  9.1. – stand B011/C010. Ci sarà anche un’anteprima mondiale per il pubblico di Dead Island 2.
Il successore del primo apprezzatissimo episodio che ha venduto milioni di copie dal 2011, sarà giocabile dai visitatori di Gamescom per la prima volta in assoluto.

Ad attendere gli avventori della fiera ci saranno complessivamente più di 150 postazioni di gioco per Pc e console.

I DETTAGLI SUI GIOCHI

La line-up completa di Deep Silver che sarà giocabile presso il padiglione 9.1. – stand B011/C010, comprende diversi altri titoli. Ecco una descrizione di ogni gioco Deep Silver tratta dalla nota stampa:

L’apocalisse zombie ha colpito l’iconica e soleggiata California. Costruito sui punti di forza di Dead Island, il primo best seller che ha venduto milioni di copie, Dead Island 2 offre un’incredibile esperienza survival zombie open-world ambientata in un luogo caratterizzato dallo scontro tra bellezze naturali, violenza e sanguinolento orrore: il paradiso incontra l’inferno…ancora una volta! Sviluppato dallo studio YAGER, combina i classici elementi di Dead Island come i coinvolgenti combattimenti corpo a corpo, l’azione, il gioco di ruolo con folli armi artigianali inedite e personaggi decisamente sopra le righe.

Metro Redux è una favolosa doppia raccolta che contiene le versioni definitive di Metro 2033 e Metro: Last Light, aggiornate all’ultima versione del motore 4A Engine per le console di nuova generazione e i Pc.
Per la prima volta, i possessori di console godranno di un gameplay a 60fps e una grafica eccezionale, un tempo disponibili solo sui Pc di fascia alta.

Risen 3 Titan Lords è il nuovo titolo dei celebri sviluppatori tedeschi Piranha Bytes, creatori della serie cult Gothic. L’elemento principale delle serie cult Gothic, e quindi anche di Risen, è il mondo vivido e la completa libertà di esplorazione. L’universo di Risen 3: Titan Lords sarà vario, autentico e pieno di vita, e offrirà al giocatore una vera e classica esperienza ruolistica.

Sacred 3 presenta una classica azione di gioco Hack ‘n’ Slash incentrata sul multiplayer cooperativo drop in/drop out sia offline (2 giocatori) che online (4 giocatori). Nel gioco torneranno personaggi amati dai fan come il Seraphim, o il Safiri. Ciascuna classe di personaggi ha armi e abilità uniche, potenziabili per creare uno stile di combattimento personalizzato. Mentre diventano maestri nell’arte della guerra, i giocatori dovranno farsi strada tra orde di nemici e tentare di superare i propri compagni per diventare l’eroe assoluto.

  • Dead Island Epidemic (Zombie Online Multiplayer Battle Arena, www.playdie.net)

Dead Island: Epidemic metterà 3 squadre di giocatori l’una contro l’altra in una disperata lotta per la sopravvivenza. Dead Island: Epidemic è un free-to-play per Pc con tutti gli elementi tipici dell’esperienza Dead Island.

Emergenza 5 è il prossimo capitolo della famosa serie di Rescue Strategy. Dotato di un motore grafico nuovo di zecca e di un potente editor, Emergency 5 per Pc, condurrà i giocatori in missioni di soccorso sensazionali, alla testa di vigili del fuoco, polizia e pronto soccorso.

Stronghold Crusader 2 è il sequel tanto atteso di Stronghold: Crusader, l’originale “castle sim” di FireFly. Dopo 12 anni Stronghold ritorna nei deserti del Medio Oriente intorno al 1189. E lo fa con un nuovo motore grafico 3D Havok Physics che assicura una distruzione di castelli ancora più realistica. Fedele alle sue radici, il nuovo Stronghold definirà la strategia in tempo reale, combinando RTS e city-builder gameplay. Vestendo i panni di un brutale Cavaliere Crociato o di un Combattente Arabo, i giocatori dovranno utilizzare una schiera micidiale di truppe ed un’attrezzatura d’assedio distruttiva per decidere il destino della Terra Santa.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento