Articoli

BlueStreak, Bleszinski risponde ai fan e mostra il primo artwork del gioco

22 Visualizzazioni

bluestreak artwork

Dopo l’annuncio ufficiale di BlueStreak, il nuovo gioco che segna il ritorno di Cliff Bleszinski nel mondo videoludico, i fan si sono scatenati.

Lo stesso autore ha così risposto ad una lunga sessione di domande su Reddit dando alcune importanti informazioni (raccolte da DualShockers) sul gioco,che sarà un fps, il primo progetto di Boss Key Productions, la neonata software house che realizzerà il titolo. Bleszinski ha anche mostrato il primo artwork del gioco.

Tra le informazioni più rilevanti, segnaliamo quella che l’autore ha deciso di tornare ad occuparsi di videogame e di lavorare con Nexus grazie al suo agente. Questi gli ha preparato la strada per il suo ritorno.
Lo sviluppatore era scettico ma ha poi approfondito il tutto e si è convinto grazie anche ai vari progetti che l’azienda ha in cantiere.

E svela un particolare curioso:

“Ero un po’ imbarazzato all’idea di incontrare il presidente di Nexon, Min Kim. Il motivo? Avevamo un personaggio in Gears of War (sparatutto in terza persona tra le opere più importanti di Bleszinski, ndr) che si chiamava proprio così e che moriva nella prima ora di gioco. Tornando alla scelta di Nexon, tutti mi dicevano ottime cose su questo publisher affermando che permette di crare il gioco nel modo in cui si desidera e supportarti nel momento in cui bisogna iniziare a monetizzare. Se i colleghi ed amici ti parlano in questo modo, ti fidi”.

SU BOSS KEY PRODUCTIONS

Apprendiamo anche che lo studio punta ad avere 15-20 sviluppatori nel primo anno per poi aumentare decisamente il tiro e passare a 60-70 durante le fasi salienti della produzione del gioco.
Il team sfrutterà diverse esperienze come Chris Mielke, ex produttore di Epic Games mentre gli attuali componenti dello studio provengono anche dalle serie di Call of Duty e quindi ex Activision ma ci saranno anche ex Ubisoft.

La volontà è quella di ottenere un mix equilibrato tra veterani e giovani talenti.

SU BLUESTREAK

Ci sarà un’opzione di acquisto tramite prenotazione simile a quello di Star Citizen ma senza una campagna Kickstarter. Il titolo sarà free-to-play e si sta studiando il modo di non farlo diventare Pay-to-win. CliffyB, spiega:

“Non voglio che un ragazzino pieno di soldi possa eliminare ad occhi chiusi un appassionato che non ha voglia (o possibilità) di pagare”.

I personaggi del gioco avranno varie caratterizzazioni a differenza di quelli di Gears of War. Il sistema di controllo supporterà solo il connubio di mouse e tastiera con un’opzione per i controller che arriverà se solo se sarà richiesta.

Lo stile del gioco sarà oscuro e grintoso, preferibilmente senza cel shading, e verrà organizzata una Beta o un Early Access per testarne le qualità prima della release ufficiale, che avverrà il prima possibile.

Dal punto di vista dell’ambientazione, Bleszinski vuole ispirarsi inizialmente al sud-est degli Stati Uniti, mentre è ancora da definire la possibilità di inserire delle classi più o meno definite. Il multiplayer funzionerà inizialmente con un deathmatch cinque contro cinque
Infine, CliffyB è così tanto fiducioso nel progetto che al momento il suo salario ammonterà a un dollaro l’anno finché Boss Key Productions non comincerà a ingranare. Beato lui che può permetterselo, aggiungiamo noi.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento