In primo piano

Duke Nukem: Mass Destruction, Gearbox fa causa ad Interceptor

6 Visualizzazioni

Duke-Nukem

Un’altra storia giudiziaria irrompe nel mondo dei videogiochi. Gearbox infatti fa causa ad Interceptor ed al publisher 3D Reams per Duke Nukem: Mass Destruction.
Il motivo è presto detto: sarebbe nato un problema di diritti d’autore sulla proprietà intellettuale. Ne parla molto diffusamente Polygon.

Interceptor e 3D Realms avrebbero sfruttato il marchio Duke Nukem senza averne pagato il copyright alla casa madre, vale a dire Gearbox. Questa azione legale avrebbe quindi fermato il tutto con il timore che Mass Destruction possa essere addirittura cancellato.

Il comunicato diffuso da Gearbox non lascia spazio ad altre interpretazioni e può senza dubbio essere un macigno per lo sviluppo del gioco:

“Di recente, e senza consultare l’attuale proprietario della licenza di Duke Nukem, Interceptor ha annunciato la volontà di sviluppare un gioco basato sula figura di Duke Nukem che comprendesse i vari personaggi, contenuti e proprietà intellettuali appartenenti a Gearbox. A quanto pare, dopo aver venduto i diritti di Duke Nukem a Gearbox nel 2010, 3D Realms avrebbe privatamente convinto altre persone che la vendita non ci fosse mai stata. Il risultato è appunto il tentativo di sviluppare un gioco senza autorizzazione”.

Il gioco in questione, Duke Nukem: Mass Destruction, dovrebbe essere uno spin-off della saga, proponendo un action game mixato a componenti ruolistiche e visuale isometrica con l’uscita prevista su Pc e Playstation 4.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento