In primo piano

Albert Ransom (CandySwipe) scrive una lettera aperta ed accusa King.com

27 Visualizzazioni

CandySwipe
CandySwipe

Si arricchisce di un nuovo capitolo la vicenda Candy Crush Saga che ha portato King.com ad intentare una causa legale contro Stoic per far cambiare nome a The Banner Saga a seguito della registrazione delle parole Candy e Saga.
Albert Ramson, fondatore di Runsome Apps ed autore di CandySwipe, scrive una lettera aperta sul proprio sito e spiega le sue ragioni attaccando King.com.
Il motivo è anche in questo caso una causa tra King.com e CandySwipe che King avrebbe vinto semplicemente acquistando i diritti di un gioco del 2004 chiamato Candy Crusher.
In sostanza, King avrebbe copiato CandySwipe, uscito in precedenza, ma acquistando i diritti di Candy Crusher si sarebbe messa nella posizione di venire “copiata” per prima.

“Secondo Runsome, Candy Crush Saga è simile al suo CandySwipe – si legge nelle note legali di King.com – se fosse vero, CandySwipe sarebbe simile in una maniera che può confondere gli utenti a Candy Crusher, proprietà di King uscita in precedenza. Ciò danneggerebbe King e supporterebbe la sua richiesta di cancellazione della registrazione di Runsome”.

Ransom inizia la sua lettera aperta spiegando come CandySwipe, pubblicato nel 2010, fosse stato realizzato in memoria di sua madre, morta di leucemia a 62 anni.
Insomma, una nuova e triste pagina su una vicenda che oggettivamente comincia a stufare.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento