In primo piano

Thief, gli sviluppatori hanno seguito le opinioni dei fan per eliminare il sistema di esperienza

19 Visualizzazioni

Thief-Screenshot-002

Nel nuovo Thief, in arrivo il prossimo 28 febbraio, non ci sarà il sistema di esperienza dato dai punti accumulati.
Lo ha rivelato sul forum del gioco Daniel Windfield Schmidt, level designer, affermando che Eidos Montreal ha deciso, così, di seguire le opinioni del pubblico intervenuto in merito a questa particolarità.

Windfield Schmidt ha spiegato: “All’inizio, volevamo evidenziare i progressi del giocatore con l’accumulo di punti esperienza (o XP per i più avvezzi), ma era una cosa che riduceva la volontà di dedicarsi al furto – si legge – l’obiettivo principale di un ladro dovrebbe essere l’accumulo del bottino. Garrett è già un Master Thief, dunque non c’era bisogno effettivamente di avere una meccanica di progressione dell’esperienza”.

Gli sviluppatori hanno spiegato di aver seguito i feedback degli utenti dopo le critiche al sistema di esperienza degli utenti dopo la visualizzazione di alcuni filmati post E3 (stiamo dunque parlando di giugno, ndr).
Così, gli sviluppatori hanno deciso di dedicare la loro attenzione sulle abilità di furto creando le premesse perché i giocatori si concentrino su questa caratteristica ed ottengano giuste ricompense. Da quanto si evince dal post pubblicato sul forum di Eidos, nella sessione di domande e risposte alla quale ha partecipato il level deisgner, si evince anche che presto si potrebbe (tutto al condizionale ovviamente) parlare della presenza dei Quick Time Event.
Vedremo.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento