In primo piano

Ubisoft al lavoro su Valiant Hearts: The Great War

81 Visualizzazioni

Valiant Hearts The Great War

Ancora Ubisoft protagonista dei nostri post. La software house francese, infatti, è al lavoro su Valiant Hearts: The Great War e rivive, così, la Grande Guerra con un’inedita avventura in 2d sviluppata col motore UbiArt Framework.
Il gioco arriverà per l’anno prossimo in formato digitale su PlayStation 4, PlayStation 3 in occasione dei cento anni dall’inizio della Prima Guerra Mondiale. Valiant Hearts: The Great War vuole essere un’avventura commovente ma al contempo divertente, ambientata durante la Grande Guerra e che avrà come protagonisti cinque personaggi diversi ma legati dal proprio destino.
Il titolo è sviluppato da un piccolo team nello studio Ubisoft di Montpellier, conosciuto per aver realizzato alcuni grandissimi giochi come Beyond Good & Evil, Rayman Origins e Rayman Legends.
Si evidenzia l’utilizzo del motore UbiArt Framework per animare in maniera realistica e immediata una grafica in stile fumetto, caratterizzata da un’ampia gamma di colori e ambientazioni, in grado di creare un netto contrasto visivo, come umide trincee, foreste lussureggianti e campi innevati.

LA STORIA

La storia di Valiant Hearts, come già accennato, è incentrata sulle vicende di cinque personaggi, impegnati ad affrontare con coraggio le battaglie e le difficoltà della Grande guerra, accanto al loro fedele compagno a quattro zampe.
Il gioco è ambientato sul fronte occidentale, crocevia tra le varie forze impegnate nel conflitto e sede di alcuni dei più intensi combattimenti di tutta la guerra. Il destino dei personaggi principali è inestricabilmente legato, perché tra sentimenti come amore, amicizia, sacrificio e tragedia, si aiuteranno a vicenda per mantenere la propria umanità di fronte agli orrori della guerra.

“L’anno prossimo cadrà il centennale della prima guerra mondiale, perciò abbiamo pensato che fosse il momento giusto per esplorare un periodo così unico e spesso dimenticato della nostra storia – ha dichiarato Paul Tumelaire, direttore creativo di Ubisoft – il motore UbiArt Framework ci ha consentito d’intraprendere una precisa direzione artistica, oltre a una narrazione fortemente basata sui personaggi, che sarà in grado d’intrattenere i giocatori ma al tempo stesso anche di coinvolgerli a livello emotivo”.

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento