Articoli In primo piano

The Last of Us, in rete i primi dettagli (da verificare) sul comparto multiplayer

19 Visualizzazioni

the-last-of-us-uec-approach

Niente di ufficiale ma in rete appaiono i primi dettagli sul comparto multiplayer di The Last of Us attesissima esclusiva PlayStation 3 in arrivo il 14 giugno. Le notizie, che ancora devono essere confermate da publisher e da Naughty Dog, gli autori del gioco a fortissimi toni horror, sono apparse in nottata sul forum di GameSpot.

CLAN E MAPPE FREE-ROAMING


A quanto pare sarebbe possibile formare clan con la finalità di sopravvivere dodici settimane resistendo agli infetti, difendendosi dai fuorilegge e cercando di portare a se nuovi giocatori alle varie fazioni.
Sarà possibile anche addestrare gli appartenenti di tali clan per resistere meglio all’assalto dei nemici. Non si dovrà solo resistere “passivamente” ma i giocatori andranno alla ricerca di oggetti utili per realizzare bendaggi o per raccogliere medicine.
Ci sarebbero mappe esplorabili liberamente (free-roaming) dove sarà possibile per le fazioni instaurare il proprio campo base e stabilire i confini dall’area contaminata dall’infezione dato che chi si avventura in quelle zone potrebbe anche rimanere vittima di questo oscuro male che ha decimato l’umanità.

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento