Speciale

(SPECIALE) Xbox One, i dettagli sulla nuova console di Microsoft

22 Visualizzazioni

xbox_one_jpg

La Xbox One ha fatto la sua comparsa. L’erede della Xbox 360 è stata presentata poche ore fa da Microsoft a Redmond. Una delle frasi che sintetizza la nuova console è All in one.
Xbox One, che vedete nell’immagine che precede il testo di questo speciale, presenta un Kinect potenziato rispetto a quello della 360 capace di rispondere ai comandi vocali come abbiamo visto nelle fasi iniziali dell’evento di presentazione. E’ quindi possibile far partire un film, ridurlo a finestra, passare ad altri programmi come Skype e fare una video-chiamata usando semplicemente la propria voce. Accedere alla Tv on demand senza toccare telecomando o controller.
Microsoft ha pure annunciato degli abbonamenti a servizi quali ESPN, o altro mentre la console debutterà entro fine anno.

REQUISITI TECNICI, PROCESSORE AD 8 CORE, 8GB E LETTORE BLU-RAY…

Andiamo al cuore della situazione. La Xbox One presenta un processore ad 8 core con architettura a 64 bit; 8GB di memoria Ram, un hard disk interno da 500 GB ed un lettore Blu-Ray. Ci saranno anche connettore USB 3.0, Wi-Fi Direct. Ci saranno tre sistemi operativi: un kernel di Windows, una piattaforma Xbox One e uno che integrerà entrambi.
Andando più nello specifico, troviamo una potenza di computazione degli 8 core della console che è di circa 5 miliardi di transistors in contrasto con i poco meno di 1,5 milioni dei processori AMD e Intel di fascia media attualmente in commercio.
Il nuovo Kinect, la nuova versione del sensore di movimento targato Microsoft avrà una telecamera con risoluzione nativa di 1080p, la capacità di processare 2GB di dati al secondo per il riconoscimento vocale e del battito cardiaco e avrà una velocità di risposta ai comandi gestuali equivalente a 1/13.000.000.000 (tredici miliardesimi) di secondo.
Infine, la tecnologia Smartglass è ovviamente supportata in modo nativo da Xbox One, permettendo ai dispositivi compatibili di sincronizzarsi naturalmente con la console.

NIENTE CONNESSIONE PERENNE MA I TITOLI USATI SAREBBERO “BLOCCATI”

Tra le altre note da segnalare, merita attenzione il fatto che la Xbox One non richiederà una connessione internet perenne per i giochi che principalmente avranno il single-player. Si potrà dunque giocare offline ma con tante limitazioni
La connessione sempre attiva, dunque, non è un obbligo ma internet sarà necessaria per lo streaming cloud e l’accesso al comparto multiplayer della nuova console.
Inoltre, i giochi dovranno essere installati, come accade su PlayStation 3. Almeno secondo quanto scritto da Wired. I titoli saranno collegati ad un solo account. Se l’utente volesse usarli in un secondo account dovrebbe pagare per una nuova installazione.
Quest’ultima nota potrebbe anche suggerire che l’usato sarebbe a rischio anche se potremmo saperne di più prossimamente. La questione sui giochi usati è molto importante ed a quanto pare Microsoft starebbe studiando un modo per permettere agli utenti di commerciare i titoli di seconda mano, così come scritto qui su AllGamesBeta.

NESSUNA RETROCOMPATIBILITA’ CON I GIOCHI XBOX 360

La Xbox One non avrà retrocompatibilità con i giochi Xbox 360. Lo conferma a The Verge Marc Whitten, vicepresidente di Microsoft Xbox Live. Il motivo è presto detto: un’architettura di base differente.
Anche la PlayStation 4 avrà caratteristiche totalmente diverse rispetto alla PlayStation 3 vista la presenza per la nuova PS dell’archiettura X86. Tuttavia, Sony ha confermato che grazie all’infrastruttura cloud (con servizi come Gaikai) sarà possibile giocare a tutti i titoli PlayStation. Ad ora Microsoft non ha fatto parola di nulla a tal proposito.
Whitten ha, infatti, dichiarato che non ci sono piani per rendere la console in grado di far girare i giochi di Xbox 360 né tramite disco, né via download.

“Il sistema è basato su un’architettura diversa, quindi la retrocompatibilità non funziona davvero da quel punto di vista”.

QUINDICI ESCLUSIVE

Sul palco di casa di Redmond, Microsoft ha annunciato quindici esclusive per la nuova Xbox One. Di queste, ben 8 saranno delle novità assolute studiate appositamente per la next-gen. Tali esclusive saranno disponibili o al lancio o comunque entro un’anno dall’uscita della nuova Xbox.
Phil Spencer, capo di Microsoft Studios, ha così mostrato Forza Motorsport 5 ed il nuovo Quantum Break di cui parleremo nelle nostre pagine.

TUTTO IL RESTO ALL’E3

E’ chiaro che la presentazione della Xbox One con la sua ora e qualche spicciolo di minuto non è stata in grado di dare tutte le risposte che gli utenti aspettavano. In ambito videoludico si è rimandato tutto all’E3 del mese prossimo.

IL TRAILER

Chiudiamo questo breve speciale con il trailer della Xbox One.

[embedplusvideo height=”421″ width=”700″ standard=”http://www.youtube.com/v/TP_E6Bn6fWM?fs=1&hd=1″ vars=”ytid=TP_E6Bn6fWM&width=700&height=421&start=&stop=&rs=w&hd=1&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep5466″ /]

 

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento