Eventi

Dreampainters presenta a Milano la Extended Edition di Anna

9 Visualizzazioni

anna, presentazione 17022013
Un momento della presentazione: a sinistra Simone Tagliaferri, a destra Alessandro Monopoli

Presentazione milanese per la Extended Edition di Anna, l’avventura horror del team italiano Dreampainters su pc Windows e Mac.
Come già annunciato ufficialmente un paio di settimane fa, infatti, il gioco avrà una versione estesa con miglioramenti tecnici e diverse aggiunte sostanziali all’avventura. Alessandro Monopoli e Simone Tagliaferri hanno spiegato il perché si è voluto intervenire e migliorare il gioco che da qualche tempo è approdato su Steam grazie anche all’interessamento del publisher Kalypso.
Nondimeno si è parlato anche dell’approdo su altre piattaforme. Si sta valutando anche all’approdo su Linux soprattutto dopo la pubblicazione della piattaforma di Valve sul sistema operativo aperto. Ma queste sono ancora notizie da confermare.
Di sicuro c’è che il restyling del gioco non costerà nulla a chi ha già acquistato il titolo mentre la Extend Edition dovrebbe costare un po’ di più (anche questo è da valutare ma tale aumento non sarà esagerato, si parla di non rincaro non superiore ai due euro) rispetto alla edizione standard che sarà di fatto soppiantata.

I MIGLIORAMENTI SARANNO VISIVI, PRATICI E DI SOSTANZA

anna, presentazione 17022013b

Durante la presentazione e una successiva breve prova diretta, Alessandro Monopoli il capo sviluppatore ed il lead designer Simone Tagliaferri hanno illustrato la lunga lista di modifiche e miglioramenti apportati.
Si va da quelli puramente estetici come la sostituzione di molti shader, l’assunzione di un designer per rimpiazzare i molti disegni e dipinti presenti nelle ambientazioni e l’aggiornamento completo del sistema d’illuminazione, sino a quelli contenutistici, decisamente corposi.
L’interfaccia è stata rivisitata a cominciare dal puntatore che adesso suggerisce immediatamente l’azione più ovvia da compiere ed apre velocemente la barra dell’inventario per permettere interazioni tra oggetti.
Anche a livello contenutistico non mancano la novità: quattro nuove ambientazioni da esplorare, cinque finali aggiuntivi ai tre già presenti che di fatto rendono il gioco più longevo grazie ad un maggiore fattore di rigiocabilità. Ci sarà anche un grande numero di libri da leggere in-game ed un diario in grado di aggiornarsi dinamicamente con i progressi nelle partite.

ALCUNE IMMAGINI DELLA VERSIONE ESTESA DI ANNA

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento