Articoli

THQ considera il supporto a Linux dopo il successo del suo Humble Bundle

10 Visualizzazioni

THQ Logo

Il publisher THQ sta valutando seriamente di supportare Linux. Questo grazie al successo avuto con l’Humble Bundle dedicato, appunto, ai giochi del publisher nordamericano (Titan Quest, Company of Heroes ed espansioni, Metro 2033, Saints Row the Third, Darksiders, Red Faction ed espansione) che ha raccolto 5 milioni di dollari e venduto quasi 900.000 pacchetti in due settimane.
A darne notizia è il presidente del publisher nordamericano, Jason Rubin tramite un cinguettio su Twitter scovato da PCGamesN e captato da PCGamer. Non solo Valve, che sta ultimando lo sviluppo di Steam (da qualche tempo in fase Beta), sembra essere interessata fortemente al mondo Linux.
Rubin ha scritto in risposta ad un utente: “Stiamo valutando il rapporto costi-benefici per lo sviluppo di Linux”. E questo dopo aver visto quanto l’Humble Bundle riesca a muovere e le opinioni degli utenti. Due anni fa, si legge nel pezzo di PCGamer, questa possibilità non sarebbe stata presa neppure in considerazione.
I tempi cambiano e Linux potrebbe dare soddisfazioni che potrebbero essere di vitali importanza per una casa che non se la sta passando bene.
Il 2013 è alle porte e THQ ha in pentola: Metro Last Light, South Park: The Stick of the Truth, Company of Heroes 2 ed a questo punto potrebbe anche, dopo la famosa valutazione, cominciare a supportare Linux. Chissà che questa mossa non sia decisiva per un salvataggio della compagnia.

Fonte: PCGamer & PCGamesN

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento