Amanita Design chiede scusa a chi aveva preacquistato il gioco non conoscendo l’offerta Humble Bundle

 

Piccolo-grande pasticcio firmato Amanita Design. La software house che ha rilasciato l’altro ieri Botanicula, avventura grafica con sprazzi di action, chiede pubblicamente scusa a tutti gli utenti che avevano pre-acquistato il titolo dai negozi online di GOG.com e Gamersgate.
Il motivo è semplice: Botanicula è il gioco di punta del nuovo Humble Bundle ed è proposto per due settimane in una raccolta che si acquista per beneficenza con un’offerta libera assieme ad altri titoli della stessa casa.
Chi aveva già comprato il gioco a prezzo pieno si è, dunque, perso la possibilità di poterlo acquistare ad un prezzo minore.
La software house indipendente resa famosa da Machinarium, è corsa ai ripari. Jakub Dvorsky, designer della software house, ha promesso tramite le pagine di Rock Paper Shotgun degli extra, ovviamente a titolo gratuito, a chi ha già acquistato il gioco. Si tratta dell’artbook digitale, una copia di Machinarium e la colonna sonora del gioco.
Del resto, chi sbaglia paga. Ma secondo voi è sufficiente?