Articoli

Aspettando Lonesome Road

27 Visualizzazioni

Old World Blues, rilasciato in questa calda estate, è al momento l’ultima espansione di Fallout New Vegas disponibile, in attesa che esca Lonesome Road che prometterà di tenere ancora una volta incollati al divano ed agli schermi i numerosi appassionati di questa serie di dlc che, è il caso di dirlo, sta facendo la storia dei videogiochi.
Dopo i tavoli verdi e le slot machine di Dead Money ed il parco nazionale di Zion in Honest Hearts, l’avventura ci ha visti vagare in una nuova zona del deserto del Mojave, in una sorta di cittadella dove scienziati post-umani stanno mettendo a repentaglio la loro esistenza con esperimenti un po’ troppo arditi.
Come sempre siamo chiamati a risolvere situazioni complicate, a fare da pacieri e a combattere contro mostri sempre più deliranti.
Circondati da questi scienziati pazzi, il nostro cervello è stato asportato unitamente alla spina dorsale, e gli organi sono stati sostituiti con pezzi robotici. Più che debilitante, questa nuova condizione, aumenta la capacità di affrontare le mille difficoltà, risolvere missioni recuperando oggetti nascosti da portare agli scienziati-robotici in cambio della… salvezza.
Old World Blues, penultimo capitolo della serie di espansioni annunciate dagli sviluppatori, è finora considerato da molti il migliore della serie, caratterizzato da dialoghi sempre più brillanti, incredibilmente ironici e colmi di humor nero. Siamo arrivati al punto in cui Fallout può permettersi di scherzare su sé stesso?
E adesso arriva Lonesome Road, già pronta nei cassetti di Obsidian Entertainment, ma posticipata a settembre (si parla del 19 ma niente di ufficiale ancora).
Punto chiave di questo nuovo dlc sarà Ulisse, un personaggio che era stato tagliato dal titolo originale.
Le sole immagini di questo personaggio ci arrivano dal set di carte e fiches da casinò presenti nella collector’s edition (esiste una collector’s edition con tanto di fumetto e DVD con il making of).
Anche l’ambientazione sarà un luogo ancora inesplorato e di cui abbiamo soltanto sentito parlare nel titoli precedenti: i canyon del Divide. L’immagine dell’avatar su twitter del creatore del gioco ci mostra qualche anticipazione sull’aspetto di questa terra devastata da tempeste e terremoti ma serve solo a far crescere in noi il desiderio di mettere le mani su questo venturo dlc.

*Grazie a Paolo Masini  di CasinoTop10 per la collaborazione.


Ti potrebbero interessare

Lascia un commento