Articoli

Ghost of Tsushima, nuove informazioni dalla PlayStation Experience

Tra i titoli più attesi della PlayStation Experience figura senza dubbio Ghost of Tsushima. Annunciato alla Paris Games Week di fine ottobre, il nuovo lavoro di Sucker Punch ha fin da subito suscitato curiosità.

Ebbene, il gioco sarà più grande rispetto ad inFamous: Second Son e presenterà tutti gli scenari visti nel trailer d’esordio che è stato realizzato dal team di sviluppo con uno studio giapponese per rispettare la cultura nipponica. Ne parla diffusamente Dualshockers.

Sempre sul trailer, il direttore creativo Nate Fox, il direttore artistico Jason Connel ed il direttore dell’animazione Billy Harper, assieme al produttore associato Ryuhei Katami, hanno detto che le sequenze sono state inserite per suggerire qualche cosa. Inoltre, per la prima volta è stato utilizzato il motion capture sui cavalli (quattro per la precisione) per realizzare animazioni più veritiere.

chrome 12/10/2017 , 12:51:50 AM Chrome Legacy Window PlayStation - Twitch - Google Chrome

È stato spiegato anche il perché Sucker Punch abbia voluto dedicarsi ad un progetto diametralmente opposto a quello di inFamous. Il team ha l’esigenza di lavorare a qualche cosa di completamente nuovo. Harper ha detto che è una motivazione per la quale vale la pena rischiare.

Ghost of Tsushima non avrà un’ambientazione concretamente fedele alla realtà storica del medioevo giapponese ma la passione per il Giappone, i film sui samurai e tutto ciò che ruota attorno a quel particolare periodo ha senz’altro entusiasmato gli sviluppatori di Sucker Punch. Il team si è recato due volte a Tsushima con delegazioni differenti, e la seconda volta è accaduto nel corso di un festival che commemorava l’invasione mongola.

Il gioco, in effetti, sarà ambientato durante questo evento storico avvenuto nel 1274 ma ci saranno anche personaggi ed avvenimenti di fantasia.

Ti potrebbero interessare

Commenta questo articolo